dom 20.09 2020

Ralph Towner

Dove

La Casa del Jazz
Viale di Porta Ardeatina 55, 00154 Roma

Quando

domenica 20 settembre 2020
H 21:00

Quanto

€ 20

Organizzatore

CdJReloaded

Ottanta e non sentirli, recita un vecchio adagio, ma con uno strumento in mano, a quanto sembra, si è facilitati nel restare eternamente giovani. Ce lo hanno dimostrato in tanti negli ultimi tempi, salendo sul palco con intramontabile voglia di suonare, da Roscoe Mitchell ad Archie Shepp, per non parlare del veterano Marshall Allen. Oggi è la volta di Ralph Towner, che le ottanta candeline le ha spente alla vigilia del lockdown e si è visto privare dei dovuti festeggiamenti, e che ora reclama con gli interessi in una manciata di date europee caparbiamente fissate fra restrizioni varie.

Americano di nascita ma italiano d’adozione, nell’universo jazz Towner “è” la chitarra a dodici corde, strumento che continua ad alternare con la chitarra a sei corde e il pianoforte, dopo aver chiaramente sperimentato anche le tecnologie dei primi sintetizzatori. Noto principalmente come band leader degli Oregon, gruppo di jazz acustico fortemente influenzato dalla world music, attivo nella sua formazione originale per tutti i Settanta, Ralph Towner è tuttora uno dei simboli della ECM, avendo inciso per l’etichetta di Manfred Eicher una trentina di dischi. Innumerevoli poi le collaborazioni, da quelle storiche in duo con John Ambercrombie e Gary Peacock, a quelle nostrane con Paolo Fresu o Javier Girotto.

Non possiamo di certo parlare di evento, essendo i concerti in chitarra solo di Towner una delle certezze delle stagioni musicali romane, ma un maestro che mescola con abilità stile ed emozioni, lo si torna a vedere sempre con piacere. E poi quanti sono i musicisti che possono vantarsi di aver dato il nome di proprie composizioni a due crateri lunari?

Scritto da Carlo Cimmino