gio 08.10 2020 – dom 11.10 2020

DIG: il festival del giornalismo investigativo e del reportage

Dove

Modena
Modena

Quando

giovedì 08 ottobre 2020 – domenica 11 ottobre 2020

Quanto

gratis c. prenotazione

Contatti

Sito web

DIG Festival 2020, il Festival internazionale del giornalismo investigativo e del reportage che si terrà a Modena da giovedì 8 a domenica 11 ottobre è ancora un watchdog, un cane da guardia della democrazia, quello che compare sul suo manifesto realizzato quest’anno da Gianluigi Toccafondo. Organizzato per la prima volta a Modena, il Festival 2020 è dedicato alla paura: non solo quella provocata dal Covid, ma anche da recessione, conflitti armati, migrazioni, ingiustizie sociali, scandali fiscali ed emergenze climatiche.

Ad assegnare i premi del concorso (DIG Awards) sarà una giuria internazionale presieduta dal regista rumeno Alexander Nanau. Sette le sezioni: Investigative Long, per inchieste video di 30 minuti minimo; Investigative Medium, per inchieste video di 30 minuti massimo; Reportage Long, per reportage video di 30 minuti minimo; Reportage Medium, per reportage video di 30 minuti massimo; Short, per inchieste e reportage video di 12 minuti massimo; Audio, che premierà podcast e audioserie dedicati a temi di attualità. Infine, DIG Pitch, marchio di fabbrica del Festival, riservato a progetti di inchiesta o reportage video in sviluppo o pre-produzione su temi di rilevanza internazionale, il cui vincitore si aggiudicherà un contributo allo sviluppo del progetto di 15.000 euro.

Proiezioni, incontri, momenti di formazione, mostre ed eventi aperti animeranno per quattro giorni la città in diverse locations: al Cinema Astra le proiezioni dei film in concorso ed extra; Ago Modena Fabbriche Culturali ospiterà la DIG Academy e i suoi otto workshop in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti; la Chiesa di San Carlo è scelta per la serata inaugurale, per il DIG Pitch e per gli spettacoli più importanti; il Laboratorio Aperto di Modena ospiterà una mostra, una serie di incontri, le tre Assemblee la nuova sezione Podcast e il Virtual Reality Movie Festival, per l’occasione dedicato al racconto giornalistico immersivo e organizzato in collaborazione con il Festival dei Popoli.

Tra i tanti eventi in programma ricordiamo la lezione inaugurale, giovedì 8 ottobre con lo storico Sandro Portelli e un intervento dell’attore e regista Elio Germano, e le Assemblee pomeridiane su Storia, Politica e Giornalismo coordinate dallo scrittore Christian Raimo: tre momenti di approfondimento culturale con relatori di eccezione come Franco “Bifo” Berardi, Francesca Coin, Vanessa Roghi, Simone Pieranni, Annalisa Camilli e Giovanni De Luna.

Tre eventi collaterali arricchiscono il programma (visibile qui: https://dig-awards.org/ ): oltre alla mostra delle opere realizzate in Amazzonia dagli artisti Ericailcane, Bastardilla e Hitnes, nel loro primo allestimento in assoluto, a cura della galleria D406, sono infatti in programma due concerti nella Chiesa di San Carlo: Vinicio Capossela (venerdì 9) e il collettivo dei C’mon Tigre (domenica 11). 

Scritto da Elisabetta Modena