dom 04.07 2021

Synthonia #1

Dove

Colfiorito
Colfiorito, Colfiorito

Quando

domenica 04 luglio 2021
H 16:00

Quanto

€ 15 su prenotazione

Organizzatore

Dancity

Se c’è un festival che fin da tempi non sospetti si è impegnato a unire valorizzazione del territorio e musica elettronica e di ricerca, beh, quel festival è sicuramente il Dancity. In un’estate che non sarà silente come la scorsa ma in cui molte delle line up pescheranno un po’ tutte dai tour degli artisti italiani (più o meno “indie”), il festival di Foligno torna a distinguersi con una rassegna che mette in “sintonia”, passateci il gioco di parole, musica live e natura, quella più inesplorata dell’Appennino umbro-marchigiano.

Cinque appuntamenti, divisi tra luglio e agosto, in cui nomi del calibro di The Comet Is Coming, Gigi Masin, Ghost Horse & Kill the Vultures, Simona Faraone, Katatonic Silentio e altri artisti virtuosi della scena locale saranno protagonisti di performance e appuntamenti ibridi durante tutto il giorno. Si chiama infatti Synthonia – Percorsi sonori transappenninici il progetto che prenderà forma in alcuni tra i più suggestivi luoghi dislocati sull’Appennino tra l’Umbria e le Marche, nato da una rete locale che vede coinvolti il Dancity con il Museo del Synth Marchigiano di Macerata, l’associazione di promozione sociale che organizza eventi di musica elettronica nel proprio territorio Bnoise di Cascia e l’associazione culturale MusiCamDo di Camerino. Un’immersione multisensoriale nel verde con performance site specific, live, dj set, concerti acustici dal jazz all’elettronica, accompagnati da attività diurne parallele come visite guidate ai musei del territorio (a partire dal MAC – Museo Archeologico di Colfiorito), bike tour, trekking, passeggiate a cavallo, esperienze in canoa, sessioni di yoga al tramonto e training autogeno.

Si parte il 4 luglio con e le sonorità di Ghost Horse & Kill The Vultures: commissionato e prodotto dal Südtirol Jazzfestival Alto Adige, il concerto sarà una collaborazione speciale tra il duo di hip-hop sperimentale di Minneapolis Kill the Vultures e il sestetto Ghost Horse, nome di punta del nuovo jazz underground italiano, evoluzione del trio Hobby Horse, formato dagli americani e folignati di adozione Dan Kinzelman e Joe Rehmer insieme con Stefano Tamborrino. Il super gruppo esplorerà i brani di “Carnelian”, ultimo disco del duo americano, dando loro nuova linfa: le storie surreali e meticce dell’mc Crescent Moon, declamate sugli oscuri beat hip-hop/avantgarde del producer Anatomy, si arricchiranno, in questo contesto, del vibrante e visionario contributo strumentale del sestetto nostrano. Altro live quello di Lorenzo Morresi, produttore, musicista e DJ che lavora tra Regno Unito (Londra) e Italia, il cui stile personale è un incrocio di musica contemporanea, jazzy, psichedelica, world, disco, cosmica e dance. In apertura selezioni tra ambient, elettronica sperimentale e kosmische musik con Sound of Confusion, G-Amp e Rumore Bianco.

Ingresso con prenotazione obbligatoria QUI

PROGRAMMA

GHOST HORSE & KILL THE VULTURES (USA​) live
LORENZO MORRESI live
SOUND OF CONFUSION DJ set
G-AMP DJ set
RUMORE BIANCO selezione ambient
_____
PERCORSI EXTRA SONORI
Yoga al tramonto con l’insegnante Marta Gregori.
Bike tour e trekking.
Visita al MAC (Museo Archeologico Colfiorito​).

Scritto da La Redazione