gio 25.02 2016

!!! (Chk Chk Chk) + Stereolad

Dove

Spazio211
Via F. Cigna 211, 10155 Torino

Quando

giovedì 25 febbraio 2016
H 22:00

Quanto

n.p.

Nic Offer e i Chk Chk Chk hanno vinto là dove quasi tutti gli altri hanno fallito. In primo luogo, per l’attitudine: riuscire a trasformare qualcosa di trash in una questione di stile – provate a salire voi su un palco in hot pant, facendo le boccacce e ballando più o meno scompostamente e poi ne riparliamo. A cui si aggiunge il metodo, che è quello dell’autoironia, questa grande sconosciuta per gran parte dell’indie e dell’electro dall’alba degli Anni Zero a oggi. I Chk Chk Chk non sono soltanto la band che ha tirato una linea tra la disco underground di Liquid Liquid e Arthur Russell e il nuovo millennio, ancora prima che il popolo del punk funk piazzasse il santino dei Gang of Four sul proprio comodino, ma sono soprattutto la band che quel groove, mutato e mutante, riescono ancora a farlo ballare. I Chk Chk Chk hanno vinto là dove gli altri hanno fallito se penso al loro ultimo concerto all’Angelo Mai a Roma, una festa (come sempre) dalle sembianze del rituale tribale rimasta negli annali della musica live capitolina; hanno vinto per il progetto Stereolad, cover band degli Stereolab con cui apriranno le loro date italiane e con cui conquisterebbero il cuore di ogni ascoltatore dotato di buon gusto e senso dell’umorismo; hanno vinto col video a basso costo (ma ad alto tasso di dipendenza) di Freedom; hanno vinto perché nonostante gli ultimi due album siano stati ingiustamente sottovalutati, nonostante siano in giro da venti anni ma non abbiano optato per una svolta chic alla Rapture, nessuno – a quanto mi risulta – si è mai azzardato a definirli una band che ha fatto il suo tempo. E questo perché è sul palco che si misura lo stato di salute di una band. E i Chk Chk Chk, a botte di euforia, funk ed eroi weirdos, fortunatamente non hanno ancora mai mostrato segni di cedimento.

Scritto da Chiara Colli