mer 07.06 2017

Crossroads - Diamanda Galás a Torino

Dove

Cinema Massimo
Via Verdi 15, 10124 Torino

Quando

mercoledì 07 giugno 2017
H 21:00

Quanto

free

La sua esibizione all’Auditorium Lingotto, ormai più di due lustri fa, fu un esercizio esistenziale inaudito. Quando la Serpenta canta, seduta al suo fedele piano, la si deve fruire nel silenzio più ossequioso assieme a tutta la sua forza, così peculiare e naturalmente oscura, che nonostante il dispotico battere del tempo ella continua a sprigionare. Un talento tremendo – in tutti i sensi – che ti accoltella lussuriosamente l’anima attraverso un utilizzo stupefacente delle corde vocali che se non ha mai avuto eguali nel panorama artistico di ieri, men che meno potrebbe trovarne in un’epoca insozzata di discontinuità virtuale come quella che ci troviamo a vivere e a subire. Ciò detto, per meglio comprendere il senso di questa installazione video, frutto della collaborazione col videomaker italiano Davide Pepe, bisogna retrocedere al 1994, lo stesso anno in cui Diamanda e John Paul Jones (il noto “quiet one” dei Led Zeppelin) daranno alla luce il torbido The Sporting Life. Una radio di Staten Island commissiona alla Galás una performance che abbia come tema fondante quello della tortura. Nonostante le vengano concessi solamente 27 minuti, l’artista alterna porzioni di estrema vocalità a pause di assoluto silenzio. Quei contenuti li ritroviamo anche qui, tradotti in maniera devastante nelle immagini e nei suoni che concepiscono il tremendo Schrei 27. Dopo la proiezione, anche se un poco scossi, incontreremo la Signora in Nero in carne e ossa. Occhio a non farle domande cretine (ricordate il titolo Wild Women with Steak-Knives?).

Scritto da Simōne Gall