Treti Galaxie

Contatti

Treti Galaxie Via Montebello , 14
Torino

Scritto da Rossella Farinotti il 18 marzo 2017

“Se il mondo dovesse finire e l’umanità dovesse scomparire domani, questa persona continuerebbe a fare quello sta facendo? Una risposta affermativa è il primo passo per iniziare un dialogo che poi porta ad una mostra”. Questo è il monito e l’approccio dei fondatori di Treti Galaxie quando parlano del lavoro di un artista. Non si tratta di un progetto curatoriale, né artistico. È l’uno e l’altro insieme. Treti Galaxie nasce nel 2016 con l’intento di creare un contesto diverso e speciale per l’artista scelto a collaborare. Questa società è stata fondata a Torino da Matteo Mottin e Ramona Ponzini che provengono da studi e formazioni assolutamente diversi: specializzato in ingegneria meccanica e dei materiali lui, ed esperta di giapponese e musica noise, lei. A queste due figure che nella realtà di “Treti” svolgono il ruolo curatoriale, si è aggiunto Sandro Mori, responsabile della parte finanziaria del progetto. Loro tre sviluppano progetti “matti” in luoghi diversi e sperimentali nella città di Torino: Valerio Nicolai ha inaugurato con una personale con uccellini che volavano liberi nella stanza; durante Artissima 2016 la mostra – visibile da una persona solamente, dopo l’estrazione di un biglietto (d’oro) vincente – di Alvaro Urbano sulla cima della Mole Antonelliana; o, ancora un tributo a Giorgione e Tiziano da parte di Michele Gabriele e Alessandro Di Pietro presso lo spazio di Barriera. La passione e il rispetto per l’opera artistica ha portato il trio di Treti Galaxie a occuparsi anche di art advisory. La tendenza è quella di collaborare con artisti della loro generazione, con aperture come la presenza di Kenneth Goldsmith durante il progetto sviluppato a Milano, presso Futuredome, durante Miart 2017.

Rossella Farinotti