dom 05.11 2017 – dom 26.11 2017

On The Road Film Festival

Dove

Cineclub Detour
Via Urbana 107, 00184 Roma

Quando

domenica 05 novembre 2017 – domenica 26 novembre 2017

Quanto

€ n.p.

Contatti

Sito web

Quinta edizione per il festival cinematografico che racconta storie di viaggi. Di seguito il programma.

Domenica 5
20:00
Sonorizzazione live di Ottobre di SergeJ Michajlovič Eisenstein, URSS, 1928, ’94. Musiche a cura di Mike Cooper

Venerdì 10
21:00
Transumanza tour di Valerio Gnesini, 2016, Italia, v.o. sott.
Un trio folk, voce chitarra violino, una pecora disegnata sulla copertina di un disco, pochi soldi e un paese da attraversare per tornare a casa, da Maratea a Genova

Sabato 11
19:30
Cafard di Jan Bultheel, 2015, Belgio, 92’, v. o. sott. ing.
1914. Mentre Jean si trova a Buenos Aires in procinto di conquistare il titolo mondiale di lotta libera, dall’altra parte dell’Atlantico, nella sua città natale, la figlia Mimi viene picchiata e violentata da una pattuglia di soldati tedeschi.

21:30
Flat Tyre – An American Music Dream di Ugo di Faenza, 2016, Italia/Usa, 71’, v. o. sott. ing.
Immaginate una band di musicisti dell’Alabama catapultati in un tour nell’Italia meridionale, che suonano pizzica e tarantella, cantando per giunta nel dialetto locale.

Domenica 12
17:00
Le canzoni di Giovanni Rosa, 2016, Italia, 70’, v. o., sott. ing.
Quartiere Sperone, una delle maggiori piazze di spaccio di Palermo. Come tutte le estati si susseguono concerti in piazza, karaoke, feste di quartiere in cui si esibiscono cantanti neomelodici.

19:00
Transitory Lives di Thomas Kunstler, Dimitris Lambridis, 2017, Grecia, 55’, v. o. sott. Ing.
Il viaggio in parallelo di tre rifugiati siriani dalle rive di Lesvos al cuore dell’Europa continentale, e il loro faticoso tentativo di integrazione nel nuovo mondo, tra speranza e disillusione.

21:00
Sagre balere di Alessandro Stevanon, 2017, Italia, 75’, v. o. sott. ing.
Omar, cresciuto nella periferia di Milano e destinato a fare il carrozziere, ispirato dalle voci degli anni d’oro del liscio ascoltate nella più grande discoteca d’Italia, lo Studio Zeta di Angelo Zibetti, inizia proprio sul palco di quel locale la sua carriera di cantante di musica da ballo.

Venerdì 17
20:45
Poesia sin fin di Alejandro Jodorowsky, Cile, 2013, 125′, v.o. spagnolo, sott. italiano
Durante gli anni Quaranta e Cinquanta, nel fermento della capitale cilena, Santiago, il ventenne Alejandrito Jodorowsky decide di diventare poeta contro la volontà dei famigliari.

Sabato 18
18:30
Miles Ahead di Don Cheadle, 2016, U. S. .A, 100′, v.o. sott. italiano
Un biopic non convenzionale e sincopato come la sua musica. Miles Ahead è l’appassionato omaggio al grande Miles Davis firmato da Don Cheadle.

21:00
A Paradise Too Far di Denis Langlois, 2017, Canada, 90’, v.o. sott. ing.
Samuel e Émilie, due fratelli affetti da un leggera forma di autismo, lasciano la loro casa nel Quebec dopo aver appreso della morte della madre.

Domenica 19
18:00
Mingong di Davide Crudetti , 2016, Italy/China, 52’, v. o., sott. ing.
‘Mingong’ è l’unione di due caratteri, significa contadino-operaio. È il nome con cui in Cina è stata battezzata una classe sociale nata agli inizi degli anni Novanta, 250 milioni di lavoratori che ogni anno dalle campagne dell’entroterra si riversano nelle megalopoli costiere per cercare lavoro.

20:00
7 Day’s Graffiti di Liang Hanjian, JIA Junyuan, 2017, Cina, 92’, v. o. sott. ing.
In una zona remota della Cina, un giovane di nome Sam, appena uscito di prigione, viene a sapere che la sua ragazza, Chelsea, che non vede da molto tempo, è rientrata in città senza dare alcuna notizia.

Mercoledì 22
21:00
Dolphin Man di Lefteris Charitos, 2016, Grecia, 78, v. o. ott. ita.
Un docu-film, girato in Grecia, sulla vita di Jacques Mayol. Il titolo “The Dolphin Man”, prende spunto proprio dal soprannome con cui il grande apneista francese venne conosciuto in tutto il mondo.

Venerdì 24
20:45
Istanbul Echoes di Giulia Frati, 2017, Canada, 100’, v. o. sott. Ita.
Vendono di tutto per le strade di Istanbul, e alcuni di loro vivono lì da oltre 50 anni. Ma la loro esistenza sta per cambiare e con loro la città, che sta subendo un rapido processo di gentrificazione.

Sabato 25
17:00 – 22:00
Concorso cortometraggi

22.15
Keith’s Life reading and live music

Domenica 26
18:00
Punk à chien di Remi Mazet, 2016, Francia, 35’, v. o. sott. ita.
Joey è un giovane outsider disilluso e solitario che percorre le strade della Francia in compagnia di un cane.

19:15
Anissa 2002 di Fabienne Facco, 2015, Francia, 48’, v. o. sott. Ing.
Francia, 2002. Anissa ha sedici anni. I suoi genitori la stanno accompagnando in Marocco a incontrare il suo futuro marito.

20:30
Sonorizzazione live di Cape Adare di Alice in Wonderland di W. W. Young, U. S. A., 1915, 60′

21:45
Premiazione

Scritto da Alberto Asquini