Attilio Codognato

Contatti

Attilio Codognato San Marco, 1295
Venezia

Scritto da E.S. il 10 marzo 2019
Aggiornato il 15 marzo 2019

“Ricordati che devi morire” ed è proprio così che mi piacerebbe essere sepolta e ricordata; ricoperta di gioielli di Codognato! Aperta dal nonno dell’attuale proprietario a due passi da Piazza San Marco nel 1866 questa gioielleria è famosa per due forme in particolare: il moretto, figura tradizionale ricorrente nei quadri del Rinascimento veneziano, e il teschio del “memento mori”.
Anelli, orecchini, collane, bracciali in cui i soggetti storici, archeologici e macabri affascinano per la ricchezza di particolari e lo splendore policromo delle pietre preziose.
Guardando le vetrine sembra di sbirciare in un forziere dei pirati o nello scrigno di una dogaressa.
Attilio Codognato è anche un importante collezionista d’arte moderna e contemporanea, nel suo palazzo privato sul canal grande (fotografato su numerose riviste) espone opere di famosi artisti tra cui Manzoni, Wahrol, Rauschenberg, Jasper Johns e Roy Lichtenstein.
I prezzi? Non li voglio sapere…