Giardini reali di San Marco

Contatti

Giardini reali di San Marco Riva degli Schiavoni (San Marco),
Venezia

Scritto da L.R. il 18 marzo 2019
Aggiornato il 22 marzo 2019

Un altro segno della dominazione napoleonica a Venezia: dietro alla biblioteca Marciana i turisti in esplorazione tra Piazza San Marco e Riva degli Schiavoni dopo lo slalom tra piccioni e bancarelle potreste avvistarli qui, in un raro momento di relax, nel verde. I giardini reali di San Marco sono oggi affidati alla Venice Gardens Foundation, una onlus, con sede in Venezia, nata nel 2014 con l’obiettivo di restaurare, conservare e gestire i giardini e beni storici. I primi in lista di questo progetto sono proprio i Giardini reali di San Marco. Il restauro in corso (inaugurazione prevista tra aprile e maggio 2019) riguarda l’ambito botanico, architettonico e il rilancio dell’elegante Cafehaus, progettato da Lorenzo Santi fra il 1815 e il 1817. Come sempre Venezia è un microcosmo in perenne mutazione: la creazione di questo parco risale infatti agli inizi dell’Ottocento, inquadrando l’area in un’altra epoca avremmo potuto notare la presenza di un edificio gotico chiamato Granai di Terra Nova, costruito nel trecento e utilizzato come locazione per il mercato e per piccole botteghe. Vi piace viaggiare nel tempo? Se siete in zona allora entrate a Palazzo Ducale e ammirate la mostra sul Canaletto, uno dei più pignoli, anzi il vero re dei vedutisti veneziani.