Wunderkammern Milano

Contatti

Wunderkammern Milano Via Ausonio, 1
Milano

Scritto da La Redazione il 12 novembre 2015
Aggiornato il 29 gennaio 2016

Nel primo Vacanze di Natale, gli abitanti di Torpignattara venivano definiti «Torpigna», a mo’ di clan tribale da età della pietra. Con grande senso della sfida, nel 2008 Afra Zucchi, Franco e Giuseppe Ottavianelli aprirono in quel quartiere la loro galleria. Dopo un paio di anni di mostre dedicate all’arte contemporanea più “canonica”, iniziarono a ospitare nomi legati alla street e urban art: dai big stranieri come Mark Jenkins, Dan Witz e Invader a una folta schiera di italiani quali Sten Lex, Agostino Iacurci o Jacopo Ceccarelli. Scelta azzeccatissima, come testimoniano le code all’ingresso in occasione di ogni opening. Addì 20 gennaio 2016, la Wunderkammern inaugura una nuove sede a Milano, con la personale de Blek le Rat.