Museo Astronomico

Contatti

Museo Astronomico Piazza G. Agnelli, 10
Roma

Orari

  • lunedi 09–21 , c–h
  • martedi 09–21
  • mercoledi 09–21
  • giovedi 09–21
  • venerdi 09–21
  • sabato 09–21
  • domenica 09–21

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Roma, antica e splendente quanto alcune stelle dello zodiaco. A proposito, sappiate che gli astri fulgidi, oltre che sopra al Colosseo, brillano anche all’Eur, nel Planetario. Quando lo chiusero al pubblico, vent’anni fa, la capitale perse una delle sue pochissime risorse di cultura scientifica: era il più grande planetario italiano, all’avanguardia in tutta Europa. Ma finalmente, dopo il trasferimento dalle Terme di Diocleziano al Museo della Civiltà Romana e la conseguente riapertura, il Planetario risfodera il vecchio strumento di proiezione Zeiss II, con una sala di circa 300 metri quadrati e un “cuppolone” appositamente realizzato dalla ditta francese Denis. Perdersi nell’infinita piccolezza terrestre è un’esperienza ancor più potente da quando, lì a due passi, ha aperto i battenti il Museo Astronomico. Si decolla sul pianeta Terra, poi una capatina lunare, qualche spedizione galattica extraplanetaria e via, a scoprire temi spaziali quali la relatività e i vortici cosmici che risucchieranno la vostra curiosità. Se ancora non sentite i piedi per terra, è perché siete finiti in un buco nero. Quello sbagliato…