Podkova

Zero qui: Suona il campanello e viene travolto dalla tipica atmosfera russa, festosa e un po’ pacchiana

Contatti

Podkova Via della Chiesa Rossa, 25
Milano

Orari

  • lunedi chiuso
  • martedi c–h
  • mercoledi c–h
  • giovedi c–h
  • venerdi c–h
  • sabato c–h
  • domenica c–h

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Cucina

Prezzo

Scritto da Arrigo Razzini il 27 maggio 2015
Aggiornato il 11 gennaio 2016

Spingendosi verso Milano sud c’è un angolo in cui il Naviglio Pavese sembra il Canale di Mosca e via della Chiesa Rossa è rossa per davvero: merito del ristorante Podkova, consigliato per una cena etnica diversa (e soprattutto migliore) rispetto al solito sino-giapponese all’ammoniaca. Suonate il campanello e sarete travolti dalla tipica atmosfera russa, festosa e un po’ pacchiana: musica pop (russa), alti candelabri, pareti rosse al piano di sopra (consigliato) e verdi sotto, e soprattutto uno shot di vodka al peperoncino in grado di stendervi se non siete soliti agli spiriti. Ovviamente riconoscerete i russi presenti dalla bottiglia di vodka sul tavolo, anche se il nostro consiglio è quello di continuare con la birra Baltika, da preferire ai vini proposti, per poi tornare alla vodka a fine pasto. Il menu è ricco come può esserlo solo quello di un ristorante che propone la cucina della nazione più estesa del mondo: pesce, carni, insalate, zuppe, ravioli, crêpe in mille varianti e combinazioni: piatti abbondanti e saporiti che fanno del Podkova una trattoria per buoni stomaci. Ah, c’è anche il caviale, ma per quello non vale la scusa della vodka: si paga. Che vi ricordiate o meno di averlo mangiato.