Museo delle auto della Polizia di Stato

Zero qui: insegue i ladri.

Foto di Marco 56

Contatti

Museo delle auto della Polizia di Stato Via dell'Arcadia, 20
Roma

Orari

  • lunedi 09:30–18:30
  • martedi 09:30–18:30
  • mercoledi 09:30–18:30
  • giovedi 09:30–18:30
  • venerdi 09:30–18:30
  • sabato 09:30–19:30
  • domenica chiuso

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

È l’ebbrezza de fa’ pe’ ‘na volta come er commissario Giraldi che, a bordo de un’Alfa 2600 Sprint, all’incrocio de Porta Pia insegue a ‘na piotta assassini, criminali de bassa lega e gran fiji de ‘na mignotta. Oppure il brivido di ritornare agli anni 60 e alle corse di Armando Spatafora, il “Brigadiere Volante” che, con una Ferrari GTE nera in dotazione, si lanciò nelle migliori cacce all’uomo di sempre. Tanto che una volta, secondo la leggenda, pur di non mollare l’acceleratore si fece tutta la scalinata di Trinità dei Monti su quattro ruote (ma a me me pare ‘na calla). Comunque sia, qui trovate oltre 50 modelli di auto e moto della pubblica sicurezza. Dalle OM e Lancia degli anni 30 in stile Al Capone alla Giulietta, passando per i gatti delle nevi degli inseguimenti a bordo pista. In mezzo, pezzi rari e assurdi come la Lambretta Innocenti e il Guzzino, che non arrivavano ai 50 all’ora e venivano usati dalla Stradale, o le Ford Willys e i Dodge da blocco anti corteo studentesco. Di norma si passeggia in solitaria, così c’è tutto il tempo di fare il calco delle chiavi del Ducato antisommossa, da rivendere a peso d’oro nelle migliori bische del Laurentino.