Chiesa di Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa

Contatti

Chiesa di Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa Via Neera, 24
Milano

Scritto da Lucia Tozzi il 7 aprile 2017
Aggiornato il 30 marzo 2018

Giovanni Muzio, l’architetto della famosa Ca’ Brüta, non è tra i più amati degli architetti di quell’epoca, eppure ha dato un’impronta molto più forte alla città di quanto normalmente venga percepito.
La Chiesa di Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa, conclusa nel 1932, è una delle sue opere di maggior fortuna perché è stata oggetto di un intervento site specific di Dan Flavin: un sistema di neon che illumina l’intera chiesa in luce verde, blu, rosa, dorata e ultravioletta. La successione cromatica del trattamento della navata, del transetto e dell’abside suggerisce la progressione di una giornata vissuta, dall’alba al crepuscolo.
Un’opera resa possibile dall’azione congiunta del reverendo Giulio Greco, che nel 1996, l’anno in cui Flavin morì, lo invitò a ideare un progetto per la chiesa, e alla Fondazione Prada, che l’anno dopo, in occasione di una grande retrospettiva dell’artista, si impegnò a realizzare l’opera insieme al Dia Center for the Arts di New York e del Dan Flavin Estate.
Un Muzio Rock, insomma, che va visto in un pomeriggio d’inverno.

Lucia Tozzi