Kitchen Society

Contatti

Kitchen Society Via Chizzolini , 2
Milano

Orari

  • lunedi 19:30–23
  • martedi 19:30–23
  • mercoledi 19:30–23
  • giovedi 19:30–23
  • venerdi 19:30–23
  • sabato 19:30–23
  • domenica chiuso

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Prezzo

Scritto da Martina Di Iorio il 12 luglio 2017

Trovare Kitchen Society può sembrare un’impresa e per questo già ci piace. Nascosto in una piccola via alle spalle di quel Corso Sempione ancora attaccato all’Happy Hour e la selezione all’ingresso, Kitchen Society lavora indisturbato tra palazzi di ringhiera vecchia Milano e un piacevole silenzio rotto solo dal vociare che esce dalle finestre aperte dei primi piani. Chiuso all’interno di una bellissima veranda che sembra una moderna serra su due livelli, il locale è arredato sui toni del bianco, il legno vince su tutto e i richiami marittimi sono evidenti.

kitchen society

Sembra quasi una trattoria di mare, infatti il pesce è il proprio punto di forza a cui lo chef Alex Seveso da una nuova veste. Sushi all’italiana, mi spiego meglio: vengono riproposte alcuni dei più famosi piatti giapponesi – come huramaki, sashimi, nigiri – ma in veste tricolore. Olio extra vergine d’oliva, limone, basilico, pistacchi capperi, erbe aromatiche sono alcuni dei condimenti e ingredienti che troverete nei vostri piatti. Non si usa nessuna salsa di soia o wasabi di contorno, tutto viene condito dal sushiman e servito in tavola. Il mediterraneo si sposa dunque con la tradizione giapponese e il matrimonio che ne esce fuori convince e stupisce. Il menu è ampio, creativo senza però fare troppi voli pindarici o accostamenti arditi. Buonissime le tartare – di gambero rosso o orata con verdurine croccanti – i carpacci, i nigiri – provate il Nigiri Rocher un gamberone braciato al pepe con granella e crema di pistacchio che si ispira nella pralinatura al noto cioccolatino.

Nigiri Rocher
Nigiri Rocher

Sapori in equilibrio per accostamenti delicati, come il tonno caprese, un sashimi di tonno servito con bufala, pomodorini, basilico e pesto di olive. La selezione di vini è buona, e ci innamoriamo di un vino kosher israeliano da uve Chardonnay, Yarden: per tutto il pasto l’accompagnamento perfetto di ogni portata. Alex è un ottimo padrone di casa, alla passione per la cucina sperimentata anni fa unisce quella per il golf. Argomento più ostico per me. In definitiva Kitchen Society è un ottimo indirizzo da tenere a mente quando si è in zona e quando si ha voglia di sushi di ottima qualità. Quindi sempre.

Martina Di Iorio