A novembre torna Manifesto!

A due anni dall'ultima edizione, il festival torna a riempire il Monk di elettronica

Scritto da La Redazione il 3 novembre 2021
Aggiornato il 8 novembre 2021

Con il Covid la parola festival sembrava destinata a uscire dal vocabolario dell’intrattenimento e invece, vuoi le estati 20 e 21 che hanno dato un po’ di tregua, vuoi il green pass che un minimo di agibilità ai club l’ha data (ma si dovrebbe fare ancora di meglio, sempre bene ribadirlo), di festival siamo ancora qui a parlare e a scrivere.

Così, tra i ritorni graditi di questo mese registriamo con piacere anche quello di Manifesto, che a due anni dall’ultima edizione – quella del 2020 fu cancellata a pochi giorni dall’esordio – tornerà a riempire di elettronica le mura del Monk venerdì 26 e sabato 27 novembre. Sarà una sorta di ritorno alle origini: meno performance rispetto al passato più recente, ma tutte focalizzate sulle produzioni italiane, quasi a fare un check di quello che è stato scritto e prodotto in questi mesi così assurdi, ma allo stesso tempo prolifici per molti artisti.

Sei artisti, tre per ogni serata: i due scuoti-dancefloor Populous e Jolly Mare; il pop elettronico e housey di Whitemary e quello sofisticato e futuristico di NAVA; l’intensa performance audio/video “Ignes Fatui” che vedrà assieme sul palco Imaginaria (aka Paulina Greta) e Alessandro Adriani, fondatore della Mannequin Records; infine l’iperattivo Go Dugong, che in questi mesi si sta dividendo tra il suo progetto ambient-lisergico Gianpace e diverse uscite su Hyperjazz ricche di collaborazioni e contaminazioni con la tradizione musicale pugliese.

Abbonamenti € 25, singolo ingresso € 15

PROGRAMMA
Venerdì 26
Imaginaria + Alessandro Adriani present Ignes Fatui (A/V live)
Jolly Mare (DJ set)
NAVA (A/V live)

Sabato 27
Go Dugong (Live)
Populous (Dj set)

Per tutte le altre info potete consultare la pagina facebook.com/manifestofest