Addio Guido Reni. O forse no.

Le Ex Caserme al Flaminio tornano in pista nel mondo degli eventi romani e ci sono grosse novità anche sul fronte rimesse Atac.

Ex Guido Reni.

Scritto da La Redazione il 18 ottobre 2018

Ci eravamo lasciati qualche mese fa con i saluti e gli abbracci di un’esperienza conclusa che aveva visto le Ex Caserme di via Guido Reni ospitare una miriade di eventi – dalla musica all’enogastronomia alle mostre – con l’obiettivo di riqualificare lo spazio in vista della nascita della Città della Scienza.

In realtà il progetto della Città della Scienza aveva perso di consistenza già da tempo, ancora prima della chiusura del Guido Reni District lo scorso maggio. Cosa fare, cosa non fare, si è deciso di riaprire i battenti con un nuovo nome, Divisione GuidoReni, e una nuova direzione artistica, affidata a Filippo Rocca. Riapertura prevista per il 19 ottobre in occasione di Videocittà.

Nel frattempo, la società che aveva dato vita al primo restyling delle Ex Caserme, la Ninetynine, non è stata con le mani in mano e si è aggiudicata le tre rimesse che l’Atac ha messo a disposizione per eventi, cercando di fare un po’ di cassa prima di un eventuale vendita. Si tratta delle rimesse di piazza Bainsizza, piazza Ragusa e via Alessandro Severo, che nei prossimi mesi sentirete nominare come Prati Bus District e Ragusa Off – in attesa di sapere come verrà ribattezza il vecchio deposito di San Paolo.

Gli spazi ci sono, la speranza è che si riempano di contenuti all’altezza.