Boiler Room “it’s coming Rome”!

A maggio arriva in città per la prima volta il format più famoso del clubbing 2.0. E la line up è di quelle che spaccano.

Scritto da La Redazione il 17 aprile 2019
Aggiornato il 18 aprile 2019

Se il clubbing nei secondi anni Zero ha avuto nuova linfa lo si deve a due motivi: a) la nascita di una nuova generazione di produttori dalle qualità assolutamente sopra la media b) un’idea tanto semplice quanto geniale: mettere una telecamera davanti a una consolle, spostare il pubblico dietro il dj e portare il clubbing nelle case di chiunque abbia una connessione internet, grazie a Youtube.

In 9 anni circa di eventi, Boiler Room ha fatto suonare una quantità inusitata di persone – affiancando ai dj set anche i live – facendo da trampolino o da consacrazione, prendendo quindi il posto delle vecchie cassettine mixate o, in tempi più recenti, di compilation (come Fabric o Dj-Kicks) e podcast – dei vari FACT, XLR8, BBC, Resident Advisor. Lo sa bene uno degli invitati alla prima Boiler Room romana, Lory D, che grazie a un set registrato a Glasgow – con un pubblico indemoniato che ha urlato per tutto il tempo “Lory, Lory, Lory fuckin’ D” – ha definitivamente rispiccato il volo dopo aver trovato casa sulla scozzese (appunto) Numbers.

Assieme a Lory ci saranno Marco Passarani, Paolo Di Nola, Silvie Loto, Khalab, Francesco Costantini e Rawmance. Plauso al Just Music Festival che è riuscito a chiudere questa data e appuntamento a brevissimo per la line up completa. Ci si vede il 24 maggio allora: location ancora segreta, hype elevatissimo e caccia all’ingresso ufficialmente aperta.

INFO
justmusicfestival.it
Tickets