Buone nuove da Le Guess Who?

Il festival olandese annuncia le date e i curatori dell'edizione 2021 e lancia il canale LGW ON che trasmetterà tanti appuntamenti in streaming (gratuito) dal 13 al 15 novembre

Scritto da Chiara Colli il 12 novembre 2020

Uno dei peggiori luoghi virtuali dove trovarsi anche solo per un attimo in questo 2020 è senza dubbio la sezione ricordi di Facebook. Quella che ci riporta alla memoria i festival, i concerti e le serate a cui (tra le altre cose) abbiamo partecipato in passato e che puntella di nostalgia e sintomi da astinenza le giornate di questi mesi senza musica dal vivo. Per molti “festival goers” novembre è ormai da anni piuttosto ricco di appuntamenti internazionali e tra quelli rimandati al 2021 c’è anche il beneamato Le Guess Who?, che però anche stavolta si conferma un amico fidato, di quelli che ci sono nel momento del bisogno. E quindi proprio nei giorni (amari) in cui si sarebbe dovuta svolgere l’edizione 2020, LGW ci mette dell’ottimismo e annuncia le date e i curatori del prossimo anno, tenendo comunque compagnia alla sua affezionatissima “comunità” con un ricco palinsesto online di musica live, film e documentari per tutto il weekend, un canale TV “acceso” dalle 18 di venerdì 13 alle 10 di lunedì 15 novembre – con una parte “offline” in alcuni club di Utrecht.

Andando per ordine. Le Guess Who? torna dall’11 al 14 novembre 2021, quattordicesima edizione con i “soliti” cinque curatori d’eccezione: John Dwyer (Oh Sees), Lucrecia Dalt, Matana Roberts, Midori Takada e Phil Elverum (Mount Eerie/The Microphones). Cinque visioni completamente diverse della materia sonora, cinque esploratori da cui aspettarsi un cartellone in cui anche stavolta ci sarà tanto da scoprire. Ai cinque curatori, che si esibiranno tutti durante il festival, si aggiunge il primo giro di nomi – con un occhio e tantissime orecchie alle musiche dal mondo e attenzione all’intensità della performance live. Low, The Necks, Black Country, New Road, Alabaster dePlume (che sarà anche artist in residence), Bohren & Der Club of Gore solo alcuni dei nomi più noti che già offrono una prima panoramica sulle musiche contemporanee, sperimentali e tradizionali, a cui ci ha abituato il festival. QUI e più sotto i primi nomi annunciati.

Le Guess Who? comincia a dare forma a una prospettiva concreta, seppur lontana, a un ritorno all’esperienza condivisa della musica live, ma intanto resta presente anche quest’anno con una “formula” online attraverso il canale TV LGW ON, che trasmetterà una sorta di maratona di più o meno brevi contenuti in streaming (gratuito, badate bene), tutti chiaramente gustosi e perlopiù inediti. Performance delle edizioni passate (AEAEA – Nicolas Jaar x Patrick Higgins, Mary Margaret O’Hara, Sun Ra Arkestra, Sons of Kemet XL, Circuit des Yeux Ensemble), interviste online con artisti e scrittori, documentari vari, video report da tutto il mondo e chicche dagli archivi del festival. QUI il palinsesto e QUI il link allo streaming. Lunga vita a Le Guess Who?!

Le Guess Who? 2021
Curators:

John Dwyer
Lucrecia Dalt
Matana Roberts
Midori Takada
Phil Elverum

General program:
Alabaster dePlume – Artist in Residence
Black Country, New Road
Bohren & Der Club of Gore
Conjunto Papa Upa
Damon Locks Black Monument Ensemble
DJ Lycox
Etran de L’Aïr
Kiko Dinucci
Low
Mazaher
Model Home
Pink Siifu
Ronald Langestraat & Tim Koh
Sessa
SPAZA
The Necks
Y-Bayani & Baby Naa And The Band of Enlightenment, Reason & Love