Centocelle goes Ru.De.

Arriva la miscelazione di qualità anche tra i saliscendi di Centocelle. Si alzano le serrande il 20 dicembre.

Scritto da Nicola Gerundino il 12 dicembre 2018
Aggiornato il 19 dicembre 2018

Se dieci anni fa – ma anche solo cinque – qualcuno avesse profetizzato che il quartiere più interessante per il mondo enogastronomico romano sarebbe stato Centocelle, in pochissimi ci avrebbero creduto. Diciamo che il 99% si sarebbe fatto un risata o lanciato un più stradiaolo “Seeeee… Ma te pare!?!”. A fine 2018 dobbiamo invece essere riconoscenti a quell’1% che ha preso sul serio la faccenda, trasformando questo quartiere in una piccola mecca per palati fini. Ristorazione, vino, birra. Mancava solo un tassello: il cocktail.

Dal 20 dicembre il puzzle sarà completato grazie al Ru.De., che nasce da due firme riconosciute della miscelazione romana: Cristian Ricci e Marco Zampilli. Oltre che una nuova apertura, il Ru.De. può essere considerato un vero e proprio ritorno a casa, perché è proprio da Centocelle che vengono sia Cristian che Marco.

Il Ru.De. nascerà all’angolo tra via dei Castani e via delle Acacie, avrà due ingressi, uno per ogni via, con anche uno spazio esterno a disposizione che sarà attivo nei prossimi mesi, quando le temperature saranno più calde. Dentro troverete un lungo bancone in ferro realizzato artigianalmente – sarà parallelo a via delle Acacie – con poco più di una decina di sgabelli; poi diverse sedute e soprattutto un tavolo molto particolare che scenderà dal soffitto sorretto da due catene. Davanti una bottigliera importante, dietro il “laboratorio”.

Non è casuale che tutte le preparazioni – sia relative al cibo che agli ingredienti homemade per i drink – saranno fatte dietro le quinte perché molta dell’essenza del Ru.De. è proprio qui. Come introdurre la miscelazione in quartiere come Centocelle? Con semplicità, senza aggredire con nomi altisonanti e ricette chilometriche chi si avvicina al bancone. Mantenere la qualità (alta) che finalmente Roma ha raggiunto, ma coltivarla nel proprio retrobottega invece che in vetrina. Ru.De. come spigliatezza genuina, ma anche come Rumors Deleted. Poche chiacchiere, insomma.

I drink andranno dai 6 ai 9 €, con la possibilità di alzare il livello andando a pescare le chicche nella bottigliera o con i signature drink. Approccio con pochi fronzoli anche nelle offerte culinarie da accompagnare alle bevute: bao, tartare, club sandwich, taglieri. Punto. Un occhio di riguardo anche al sottofondo musicale, con una piccola consolle che vedrà dj ospiti ogni settimana.

Si torna in strada quindi. Una scelta per certi versi necessaria, se si vuole evitare che la miscelazione a Roma si trasformi in una bellissima cometa da poter ammirare solo da lontano o con binocoli costosi.

INFO
facebook.com/RudeCentocelle
instagram.com/rudecentocelle

CREDIT VIDEO
Video Maker: Silvia Maio e Chiara Lomarini
Sound: EROB

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da RU.DE. Centocelle (@rudecentocelle) in data: