Cosa andare a vedere al cinema ad aprile

La scelta di Mattia Savoldelli ricade su scenari libanesi, polacchi, colombiani e angolani.

Scritto da Mattia Savoldelli il 2 aprile 2019
Aggiornato il 8 aprile 2019

Tra le 46 uscite cinematografiche del mese di Aprile ho selezionato quattro film che potrebbero rivelarsi interessanti per cinefili e non.

Cafarnao – Caos e miracoli della regista libanese Nadine Labaki.
Beirut, il giovane Zain viene processato per un grave reato commesso, decide in seguito di abbandonare la propria famiglia e intraprendere un viaggio che lo avvicinerà ulteriormente ai drammi della vita. Premio della giuria al Festival di Cannes 2018. In sala l’11 Aprile.

Stesso giorno in sala anche Oro Verde-C’era una volta in Colombia di Cristina Gallego e Ciro Guerra.
Analisi antropologica della trasformazione di una famiglia di agricoltori in narcotrafficanti che sperimenterà su di se cosa vuol dire passare dal non avere nulla ad avere fin troppo.

Co-Produzione tra Polonia, Spagna, Germania, Belgio, Ungheria il film animato di Raul de la Fuente e Damian Nenow Ancora un giorno.
Tratto dal libro di Ryszard Kapuściński, giornalista della Polonia socialista, ambientato nel 1975 in Angola: i portoghesi stanno lasciando le colonie africane. L’Angola, però, non è un territorio facile, il petrolio è protagonista di una lotta per il predominio territoriale. Kapuściński, convincerà i suoi superiori a lasciargli tentare di raggiungere il fronte meridionale, dove il generale Farrusco, sta portando avanti una resistenza che ha dell’incredibile. 25 Aprile in sala.

L’ultimo film arriva dalla Polonia, Mug di Malgorzata Szumowska premio della giuria all’ultima Berlinale.
Jacek vive un esistenza normale in compagnia della sua ragazza, del suo cane e della sua musica.
Un terribile incidente a lavoro lo sfigurerà e lo sottoporrà ad una dura analisi introspettiva.