Da Piazza Rossini sono sparite le auto ed è comparso un prato

Foto di Fondazione Innovazione Urbana

Scritto da La Redazione il 25 settembre 2019
Aggiornato il 2 ottobre 2019

AGGIORNAMENTO del 2 ottobre 2019: la piazza sarà pedonalizzata e il prato è ancora lì, anche se sarà smontato tra qualche giorno.

Molti non ci credono ancora: nella piazza dedicata a Rossini, davanti alla Basilica di San Giacomo Maggiore, al posto del parcheggio c’è un manto erboso già popolato di gente e relax. Purtroppo però non durerà per sempre. Si tratta di una parte del progetto “Le Cinque Piazze”, manifestazione dedicata alla cura dello spazio pubblico, la rigenerazione urbana, la valorizzazione del patrimonio culturale e della sua accessibilità, realizzata nell’ambito di U-Lab, il Laboratorio di pratiche partecipative del Progetto ROCK (Regeneration and Optimization of Cultural heritage in Knowledge and creative cities) coordinato dalla Fondazione per l’Innovazione Urbana.

Le “piazze” che sperimenteranno una trasformazione dal 23 al 28 settembre sono quelle che si trovano lungo via Zamboni: Piazza di Porta Ravegnana, Piazza Rossini, la Terrazza del Teatro Comunale in Piazza Verdi, Piazza Scaravilli e Piazza Puntoni.
Durante la Bologna Design Week e la Notte di Ricercatori del 27 settembre ospiteranno allestimenti, workshop, laboratori, ed eventi gratuiti.
Qui il programma dettagliato.

Ecco com’era invece Piazza Rossini fino all’altro giorno. E, giustamente, è già partita una petizione per rendere permanente il prato ed eliminare i parcheggi.