Ci vediamo sottopalco: i concerti da non perdere a Milano a luglio

Come, dove, quando e cosa ascoltare: la guida di ZERO ai concerti del mese in città.

Foto di Rolling Stone

Scritto da La Redazione il 25 giugno 2019
Aggiornato il 11 luglio 2019

“Ultimo” mese per fare incetta di musica dal vivo prima della bolla di caldo e quiete che perlopiù ci attanaglia agosto. Perché si sa, nelle settimane più infuocate dell’estate l’offerta di live in città cala sensibilmente (ad eccezione dei soliti ristori extra cittadini: il Circolo Magnolia e la Festa di Radio Onda d’Urto a Brescia) ed è luglio il mese in cui si sparano le ultime mine in fatto di concerti, soprattutto “open air”. Un piatto non strabordante ma certamente di qualità: perché se luglio è un mese di gran bei festival (Terraforma, Nextones, Unaltrofestival), da segnalare tra gli highlight ci sono una bella manciata di date uniche italiane “importanti”.

Due icone del rap e del pop americano, A$AP ROCKY (assieme alla promessa) Octavian al Carroponte per #MusicIsMyRadar e Lizzo, il prodigio indie Mac DeMarco e il ritorno dei Vampire Weekend (tutti al Magnolia). Sonorità di peso contro al leggerezza a tutti i costi dell’estate con i mitici Neurosis (assieme ai Yob), 700 Bliss duo composto da Moor Mother e Dj Haram) e The Body a Macao, Metz in Santeria Toscana 31 e la tripletta punk hardcore al Legend con La Dispute + Milk Teeth + Petrol Girls. Continuano intanto il viaggio di Tri-p in Triennale con Tinariwen e Calexico + Iron & Wine, la fitta programmazione di Magnolia Estate (con il maestoso live jazz di Kamasi Washington anticipato dall’hip hop di Masego, il recupero del live dei Nu Guinea , la voce dei Daughter Ex:Re) e la possibilità di farsi una gita acculturata sul lago con il pretesto dei concerti di Tener-a-Mente a Gardone Riviera. Siate previdenti e riempitevi le orecchie di musica nei prossimi 30 giorni, ché ad agosto ci sarà tempo per il rumore del mare e il silenzio assordante delle città d’estate deserte.