Il cinema all’aperto nel parco del Dopolavoro Ferroviario: il programma dell’Arena Puccini

quartiere Bolognina

Scritto da La Redazione il 10 giugno 2021

82 appuntamenti con pellicole d’autore, commedie, produzioni internazionali e anche tanto cinema italiano con gli incontri e le proiezioni della rassegna “Accadde domani”. La lunga estate dell’Arena Puccini, organizzata come sempre dalla Cineteca nel parco del Dopolavoro ferroviario e dedicata al meglio della stagione cinematografica, parte martedì 15 giugno con l’anteprima della commedia francese Mandibules. Due uomini e una mosca del regista Quentin Dupieux, una delle tre anteprime presenti nel programma insieme a I profumi di Madame Walberg di Grégory Magne (18 giugno) e La terra dei figli di Claudio Cupellini (30 giugno). Il film, basato sull’omonimo graphic novel di Gipi, è uno di quelli selezionati anche per rappresentare il nuovo cinema italiano nella rassegna “Accade domani” che si aprirà la sera dopo l’inaugurazione, il 16 giugno, con la proiezione del documentario Extraliscio – Punk da Balera, presentato dalla regista Elisabetta Sgarbi insieme allo scrittore Ermanno Cavazzoni e alla band Extraliscio.

Gli altri registi che saliranno sul palco per presentare le proprie opere saranno: Gianluca Jodice con Il cattivo poeta (21 giugno), con Sergio Castellitto che veste i panni di Gabriele D’Annunzio; Antonio Pisu con Est – Dittatura Last Minute (25 giugno), road movie ambientato nel 1989 alla vigilia della caduta del muro, tratto da una storia vera; Stefano Mordini con Lasciami andare (1 luglio), che ha ottenuto 3 candidature ai Nastri d’Argento e una ai David di Donatello; Elisa Amoruso che introdurrà Maledetta Primavera (3 luglio), suo primo lungometraggio di finzione dopo i documentari Strane straniere e Chiara Ferragni – Unposted; il regista Francesco Bruni, l’attrice Raffaella Lebboroni e il produttore Carlo Degli Esposti per Cosa sarà, pellicola autobiografica (10 luglio) ambientato a Livorno; infine Susanna Nicchiarelli che introdurrà Miss Marx (19 luglio), film dell’anno ai Nastri d’Argento, vincitore di 3 David di Donatello, basato sulla figura di Eleanor Marx, figlia di Karl, una delle prime donne ad avvicinare i temi del femminismo e del socialismo.

In programma per “Accadde domani” anche le proiezioni di Volevo nascondermi di Giorgio Diritti (19 giugno), Comedians di Gabriele Salvatores (20 giugno), Le sorelle Macaluso di Emma Dante (27 giugno), Lacci di Daniele Lucchetti (8 luglio) e Due di Filippo Meneghetti (11 luglio).

E, poi, ovviamente, i più acclamati film stranieri della stagione, a partire da quelli premiati agli ultimi Oscar: The Father – Nulla è come sembra di Florian Zeller con Anthony Hopkins (17 giugno; 2, 16 e 28 luglio); la versione restaurata di In the Mood for Love di Wong Kar-wai (22 giugno e 13 luglio); Nomadland di Chloé Zhao (23 giugno, 9 e 27 luglio); Official secrets – Segreto di stato di Gavin Hood con Keira Knightley (24 giugno); Il concorso di Philippa Lowthorpe, sempre con Keira Knightley (26 giugno); Minari di Lee Isaac Chung (28 giugno e 22 luglio); Un altro giro di Thomas Vinterberg (29 giugno, 15 e 29 luglio) e tanti altri.

Il programma completo è sul sito della Cineteca, mentre l’acquisto dei biglietti può essere effettuato online (posto unico 5 euro, 8 per Extraliscio) fino alle ore 20.30 del giorno stesso della proiezione all’indirizzo https://puccini.cinetecabologna.18tickets.it oppure alla cassa dell’Arena Puccini aperta dalle ore 21.00 (prezzo intero 6 euro, ridotto 5 euro).