Il cinema all’aperto nel parco del Dopolavoro ferroviario: riecco l’Arena Puccini

Tra gli ospiti: Marco Bellocchio, Nanni Moretti, Alessio Cremonini e Paola Cortellesi.

Scritto da La Redazione il 5 giugno 2019

L’anteprima mondiale del nuovo film di Martin Scorsese su Bob Dylan gratis per tutti. Così riparte l’Arena Puccini l’11 giugno, regalando al pubblico Rolling Thunder Revue: A Bob Dylan story by Martin Scorsese, il documentario prodotto da Netflix (on line dal giorno seguente) che ripercorre il tour di 27 date del menestrello di Duluth tra l’autunno del 1975 e la primavera del 1976.
Per la quattordicesima stagione consecutiva il cinema all’aperto nel parco del DLF proporrà in 90 serate i film più importanti della stagione cinematografica appena passata, tra pellicole d’autore, commedie, grandi produzioni internazionali e anche tanto cinema italiano con gli incontri e le proiezioni, fino a fine luglio, della rassegna “Accadde domani” organizzata insieme alla Fice (Federazione italiana cinema d’essai) Emilia-Romagna. Ad agosto e settembre, anche omaggi, serate speciali e le anteprime in collaborazione con le principali case di distribuzione.

Ci saranno anche molti ospiti, su tutti Marco Bellocchio, che il 10 luglio presenterà Il traditore, il suo film su Tommaso Buscetta interpretato da Pierfrancesco Favino, e Nanni Moretti con il documentario Santiago Italia (25 luglio); poi Gianni Zanasi e Michele Pellegrini (9 luglio), rispettivamente regista e sceneggiatore della commedia Troppa grazia, Alessio Cremonini, regista della pellicola sulla vicenda di Stefano Cucchi Sulla mia pelle (11 luglio), Riccardo Milani e Paola Cortellesi, per Ma cosa ci dice il cervello (13 luglio), Giancarlo Fontana e Giuseppe Stasi, autori della commedia Bentornato presidente (16 luglio), Leonardo D’Agostini con Il campione (17 luglio), e Stefano Mordini, autore del thriller con Riccardo Scamarcio, Miriam Leone e Fabrizio Bentivoglio Il testimone invisibile (24 luglio).

Il programma completo sarà presto sul sito della Cineteca.