L’ex fienile del Link diventa FactoryLab, spazio chill-out per la prevenzione e la riduzione dei rischi

L’obiettivo è aumentare la consapevolezza del rischio nell'uso di sostanze e alcol e contrastare il fenomeno della guida in condizioni psicofisiche alterate

Scritto da La Redazione il 26 settembre 2016

Quando nel 2004 il Link fu spostato da Via Fioravanti c’erano grandi progetti per il complesso di via Fantoni. Uno di questi riguardava proprio l’ex fienile, che doveva rappresentare l’ingresso principale al noto Cubo che si trova alle sue spalle. Progetti rimasti fermi per più di dieci anni con il conseguente abbandono di quella che col tempo è diventata una zona regalata al degrado. Poi è arrivata finalmente la ristrutturazione da parte della Regione, l’ex fienile è stato adibito a dormitorio durante il piano freddo e l’1 ottobre, in occasione del party con Chris Liebing aprirà le porte come chill-out stabile (sempre presente, quindi, in occasione dei grandi eventi) dove fermarsi e ricevere assistenza prima di tornare a casa.

factorylab-fienile-link-bologna

 

FactoryLab – questo il nome del progetto frutto della collaborazione tra l’associazione Link Associated e Comune – di giorno sarà uno spazio aperto alle scuole primarie e secondarie per parlare di prevenzione, stili di vita, e rischi legati all’uso di sostanze (droga, alcool e anche gioco d’azzardo, internet, videogiochi), di notte una sala di decompressione per la riduzione dei rischi dotata di etilometri, drug test, bottigliette d’acqua, preservativi e lubrificanti e affiancata dagli operatori de La Carovana Onlus (già impegnati nel progetto “Guida la Notte“) e da un’ambulanza all’esterno.