Open House Roma 2016: le dieci tappe consigliate.

Open House Roma e Zero vi presentano il programma dell'edizione 2016 e vi danno una dritta sulle 10 tappe da non perdere.

Scritto da La Redazione il 12 aprile 2016
Aggiornato il 9 maggio 2016

Per la sua quinta edizione Open House Roma cambia pelle: il programma non sarà più una serie di tappe indipendenti l’una dall’altra, ma sarà organizzato per aree tematiche che aiuteranno i visitatori a scegliere i luoghi da scoprire.

Città della conoscenza: Saranno aperti edifici che custodiscono il sapere, simbolo di una città che preserva il suo passato, ma allo stesso tempo genera cultura, conoscenza, ricerca.

Abitare: Visite ad appartamenti privati, a testimonianza dell’eccellenza dell’interior design italiano, tour a complessi residenziali contemporanei e moderni, progetti di riconversione ed esempi di cohousing.

Architettura del quotidiano: Alla scoperta di tutti quegli edifici che animano quotidianamente la città e che rappresentano un rilevante patrimonio architettonico e culturale spesso poco conosciuto dai cittadini.

Attraversale la storia: viaggio nel tessuto stratigrafico della città. La Roma repubblicana e imperiale dialoga con la città medievale, con le “aperture” del Rinascimento, con la Roma ottocentesca, con la tracce lasciate dal razionalismo italiano, unico nel suo genere, fino ad arrivare all’architettura contemporanea e ai cantieri.

Factory e produzione creativa: I luoghi di Roma dove si produce l’innovazione, distretti produttivi di nuova generazione nati dalla passione, dalla creatività e dall’intraprendenza di giovani e professionisti.

Lo staff di Open House Roma ha selezionato per Zero alcuni siti rappresentativi delle are tematiche sopra indicate. Ecco a voi gli highlight dell’edizione 2016.

 

BASILICA SOTTERRANEA DI PORTA MAGGIORE

Vi porteremo 9 metri sotto il livello stradale alla scoperta della “Roma sotto Roma”

basilica-sotterranea-2

 

CASTELLI IDRAULICI DELLA FONTANA DI TREVI E DEL FONTANONE DELL’ACQUA PAOLA

Per scoprire il “dietro le quinte” di due delle fontane più famose di Roma, il cuore del meccanismo del funzionamento idraulico.

fontanone_lato

 

FORTE PORTUENSE, BOCCEA, TRIONFALE, APPIA

Potrete accedere a quattro dei diciotto forti romani che compongono il “campo tricerato” della città, un sistema difensivo costruito alla fine dell’800

Forte Appia Antica_crediti Fabrizio Latini Photography

 

PALAZZO UFFICI DELL’EUR E ACCESSO STRAORDINARIO AL BUNKER ANTIAEREO

Un viaggio nel passato visitando l’unico edificio dell’E42 realizzato prima dello scoppio della guerra e nei cui sotterranei fu realizzato il rifugio antiaereo per gli impiegati del Palazzo.

Palazzo Uffici

 

PALAZZO BRASCHI

Uno dei più belli palazzi romani, in cui sono state girate alcune scene del film La grande bellezza di Sorrentino e di  cui saranno eccezionalmente aperte le sale del terzo piano.

Il-Museo-di-Roma-a-Palazzo-Braschi-visto-da-Piazza-Navona

 

TEATRO DI VILLA TORLONIA

Lo splendido gioiello racchiuso nel Parco di Villa Torlonia, riaperto al pubblico nel 2013, affrescato con scene che raffigurano Apollo e le Dodici Ore e con trompe-l’œil per “ingannare” lo sguardo dello spettatore.

Teatro di Villa Torlonia

 

AGENZIA SPAZIALE ITALIANA

In equilibrio tra “cielo e terra” visitando l’avveniristico edificio, realizzato dai 5+1AA nel 2012.

agenzia spaziale italiana

 

SEDE DI BNL-BNP GRUPPO PARIBAS, STAZIONE TIBURTINA, CITTA’ DEL SOLE

Tra Pietralata e Piazza Bologna per visitare tre degli edifici più contemporanei di Roma, la città che verrà.

Sede BNP

 

GLI EDIFICI NELLA SEZIONE FACTORY E PRODUZIONE CREATIVA

Dal Mandrione a Testaccio, dal Portuense a Pietralata, San Lorenzo e Pigneto, aprono gli spazi della creatività a Roma, dove si lavora, si produce, si sperimenta.

Studio Kami