Stoli® – Le ricette dei barman

Il Colonnello, Bruschetini, Moscow Mule: 3 cocktail a base di Stoli® vodka a cura di Maurizio Stocchetto, Enrico Contro e Dom Costa

Scritto da La Redazione il 27 aprile 2016

Per festeggiare il restyling della bottiglia, Stoli® ha chiesto ad alcuni dei migliori barman italiani di raccontare una storia inedita e la ricetta di un cocktail che porta la loro firma.

Maurizio Stocchetto, Bar Basso
IL COLONNELLO
Ispirato al conflitto mondiale, dal gusto fortissimo e secchissimo, prende il nome da un famoso colonnello che, a corto di vermut, usava lo sherry: due decimi di sherry secco, 7 decimi di Stoli® Vodka, un decimo di Vermut dry.
Versare gli ingredienti in un tin, mescolare, eliminare il ghiaccio e servire in una coppa Martini refrigerata.

Enrico Contro detto Frog, Pravda Vodka Bar
BRUSCHETINI
Pensato da Frog come cocktail dell’amore: essenza di vodka all’aglio spruzzata, olio extra vergine, pesto di datterini con basilico e sale maldon, Stoli® Vodka.
Versare gli ingredienti in un tin, mescolare, eliminare il ghiaccio e servire con una battuta di basilico in una coppa Martini refrigerata.

Dom Costa
MOSCOW MULE
Il più classico dei cocktail ispirato a una città russa, il Moscow Mule nella versione di Dom Costa: 5 cl Stoli® Vodka, 12 cl Fever Tree Ginger Beer, 1,5 cl spremuta di lime.
Versare gli ingredienti su ghiaccio direttamente in una tazza di rame, mescolare e servire.

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.