20 anni di BBS: festa con jam di graffiti nel parcheggio del DLF

Due giorni per celebrare la storica crew di writers bolognesi.

Scritto da La Redazione il 5 ottobre 2018

La tag BBS l’avrete vista o incrociata senza vederla decine di volte. Bologna ne è piena. Appartiene ai Bologna Bombers, storica crew di writers fondata nel 1998 e rappresentante di quella scena locale nata con Deemo e gli SPA sul finire degli anni 80 a ridosso della linea ferroviaria, spostando il target-graffiti dai muri della città ai treni dei depositi ferroviari.

Sono già passati 20 anni, “20 anni di danni” da festeggiare con due giorni di feste, performance e writing. Il 5 ottobre nello spazio di Sorry Mum (via S. Petronio Vecchio 9), dalle 19 alle 23 sarà inaugurata la mostra fotografica C’era una volta il rosso, una selezione di immagini inedite tratte dall’archivio della crew.

Il 6 ottobre, dalle 12 alle 20, nel parcheggio del DLF liberato dalla presenza di automobili (entrate da via Stalingrado e via Serlio 25), una “graffiti kings jam” con writer provenienti da tutta Italia e dalla Scandinavia. Dalle 22 ci si sposta al Locomotiv Club per i dj set di Frank Siciliano e Katzuma accompagnati da un guest a sorpresa e tanti altri rapper cittadini.