ArtRockMuseum: i pezzi preferiti da Angela Baraldi

Angela Baraldi, ospite della rassegna musicale a Palazzo Pepoli mercoledì 22 marzo, ci ha raccontato alcuni dei pezzi che hanno segnato il suo stile

Scritto da La Redazione il 16 marzo 2017
Aggiornato il 21 marzo 2017

Angela Barldi a Bologna è nota a tutti. Non solo perché attrice, in particolare nel film di Gabriele Salvatores Quo vadis, baby?, ma soprattutto perché cantante attiva fin dagli anni ‘80 al fianco di Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Peppe Servillo, Massimo Volume, Massimo Zamboni. Angela si esibirà anche quest’anno ad ArtRockMuseum mercoledì 22 marzo con i brani del nuovo album, Tornano Sempre. Il disco è frutto di improvvisazioni a microfono aperto, un po’ alla Lou Reed, dieci canzoni che parlano di eroi dimenticati, di angoli trascurati, di figure fantastiche e reali e di storie finite male.

Per arrivare preparati ci siamo fatti raccontare da lei una playlist di pezzi che hanno segnato il suo stile. Godetevela.


BeatlesTomorrow Never Knows
Musica moderna ma di tanto tempo fa.

______________________

SuicideGhost Rider
Il primo disco nella mia classifica del cuore secondo solo alla produzione degli Stooges – rock n’ roll del 2000

______________________

Billie HolidayStrange Fruit
La prima canzone contro il linciaggio di cui Billie si appropriò chiudendone ogni concerto. Ma non fu scritta da lei come scrive nella sua autobiografia bensì da Abel Meeropol.

______________________

Nina SimoneFour Women
Tutto mi piace di NINA. Mi piace proprio LEI e questo è un pezzo a caso fra i tantissimi scritti da lei.

https://www.youtube.com/watch?v=4grGAYx9koA

______________________

Patti SmithPissing in a River
E’ una canzone d’amore perfetta. E’ rock and roll. E come NINA anche PATTI mi piace tutta.

______________________

David BowieRock’n’roll Suicide
Difficile scegliere una canzone…questa mi spacca il cuore.

______________________

Brian EnoBaby’s On Fire
Pop moderno pieno di stile. Vorrei essere Brian Eno pure io.

______________________

StoogesNo Fun
Grande pezzo, non ho altro da aggiungere. Grande tutta la loro produzione.

https://www.youtube.com/watch?v=vvRkJzVQBP0

______________________

Joy DivisionAtmosphere
La nuova era. Uno scatto in avanti nel panorama musicale di allora. La figura di Ian Curtis come nuovo eroe romantico poeta maledetto della contemporaneità.

______________________

Talking HeadsBorn Under Punches/em>
Disco bellissimo. Tutto.