Ringa si fa pop con gli aperitivi in cortile a base di drink e tapas di pesce

Per la stagione estiva, il ristorante del Rita & Cocktails dedica una parte del cortile (e del bancone) a chi prima di tutto pensa a bere, e casomai anche a mangiare

Foto di Raul Colombi

Scritto da Simone Muzza il 7 giugno 2018

Novità in casa Ringa, la locanda di pesce del Rita, che per tutta la stagione estiva dedica una parte del bellissimo cortile “Vecchia Milano” a chi prima di tutto pensa a bere, e casomai anche a mangiare: Ringa Pop.

Seduti al fresco e riparati quanto basta dal caos dei Navigli, si bevono alcuni dei drink (8 euro) che hanno fatto la storia del locale di via Fumagalli, oltre ai grandi classici che non stufano mai. La lista si divide in Bitter, Fizzy, Frozen e Cool, e per farvi venire sete ve ne raccontiamo uno per ogni categoria. A cominciare dal Fargo con zafferano, Punt e Mes, Campari, lime, menta e soda alla salvia, il drink con cui Chiara Beretta – ai tempi in cui stava dall’altra parte del bancone e non vicino a noi come l’altra sera – vinse la Campari Barman Competition; Grandi Vedute, omaggio alle polibibite futuriste con Americano Cocchi, Punt e Mes, liquore Amara alle arance rosse e ginger ale; Barbados Cooler, un tiki con con coriandolo, orzata, falernum, lime, rum, Clairin; Casagalli, il mio preferito con lime, sherbet di agrumi, Brancamenta, cachaça, gassosa e crusta di sale. Vale la pena segnalare anche Arrigo, I Miss You, un classico Bellini in onore di Cipriani (Harry’s Bar, Venezia): difficile trovare di meglio al mondo.
I clienti d’antan come noi ameranno sedersi al vecchio bancone del Rita, consumato al punto giusto da milioni di gomiti, bevute e chiavi-accendini-cellulari-borse e altre mille oggetti inutili che altrimenti avremmo perso al secondo bicchiere, e che probabilmente abbiamo perso tornando a casa.

"Yes Sir, I can Boogie"
“Yes Sir, I can Boogie”
 
Il menu tapas presenta ostriche (2,50 €) Fines de Claire, Speciales Umami e Speciales Tsarskaya, accompagnate da salsa ponzu, wasabi, zenzero e sesamo (se non ne capite niente fare come me, chiedete a Edo, è espertissimo, e già che ci siete fatevi fare un Oyster Martini: lui, da buon martinista, sarà felice di prepararlo, voi ancora di più dopo averlo bevuto); crudi (da 8 a 12 €) come ceviche di pescato del giorno con barbabietole al chili verde, nocciole tostate e germogli (la nostra scelta, un piatto davvero eccezionale); gamberi in tartare con crema di burrata e olio allo yuzu; acciughe di Sciacca con pane nero e mascarpone alla vaniglia; salmone in tartare marinato allo zenzero, con mela verde e pepe rosa; polpo e patate con sedano, carote, vinaigrette all’aceto di Sherry; Crab Roll.
Fritti (6-8 €) di acciughe, calamaretti e ostriche con salsa tartara e veggie (8-9 €) come melanzana arrosto all’harissa e tartare di carote completano un menu sfizioso e ideale per chi, al ristorante, preferisce un ambiente e anche un conto più informale.

"I can boogie, boogie-boogie. All night long"
“I can boogie, boogie-boogie. All night long”
 
Ringa e Ringa Pop sono aperti dal martedì alla domenica anche tutto agosto, quando il Rita e le mogli vanno in vacanza.