Il Coccio

ZERO hier: mangia primo e secondo ed è sazio per due giorni di fila.

Kontakte

Il Coccio Via dei Meli, 34
Roma

Zeitplan

  • lunedi chiuso
  • martedi 12:30–15 , 19:30–23
  • mercoledi 12:30–15 , 19:30–23
  • giovedi 12:30–15 , 19:30–23
  • venerdi 12:30–15 , 19:30–23
  • sabato 12:30–15 , 19:30–23
  • domenica 12:30–15 , 19:30–23

Bitte überprüfe immer deine Informationen

Preise

Geschrieben von Arrigo Razzini il 27 Mai 2015
Aggiornato il 22 Juni 2015

Via dei Meli sta all’Alessandrino e l’Alessandrino è una di quelle zone di Roma dove non ci vai né ci capiti, a meno che non ci sei nato. A Massimo, però, è capitato. "Qui non c’erano manco i marciapiedi", racconta parlando degli inizi; nonostante ciò ha tirato dritto perché in quel locale aveva visto qualcosa di buono. Qualcuno potrebbe parlare di intuito, di sesto senso, in realtà si tratta piuttosto di umiltà, pazienza e lavoro. Capisci che è così quando Massimo dice che conserva ancora la brandina che utilizzava nei primi (duri) momenti di avvio dell’attività. Il resto è grande passione per la ristorazione e la cucina, quella semplice, di casa. La spesa la fa lui stesso ogni mattina tra macellerie, banchi di verdura e norcinerie del quartiere: "Posso dirti da un km se un cibo è buono o meno", poi la materia prima passa alla cucina. Ci sono tutti i piatti romani e sono tutti ottimi. Consigliamo le tagliatelle al ragù romano, quelle alla vignarola (quando è stagione) e il bollito di carne alla picchiapò. Porzioni generose, come l’atmosfera. "Qui c’è l’essere umano". Massimo dixit.