Lo'steria

ZERO hier: mangia rigatoni al sugo di coda e spende bene.

Kontakte

Lo'steria Via Prati della Farnesina, 61
Roma

Zeitplan

  • lunedi chiuso
  • martedi 12:30–14:30 , 19:30–23:30
  • mercoledi 12:30–14:30 , 19:30–23:30
  • giovedi 12:30–14:30 , 19:30–23:30
  • venerdi 12:30–14:30 , 19:30–23:30
  • sabato 12:30–14:30 , 19:30–23:30
  • domenica 12:30–14:30 , 19:30–23:30

Bitte überprüfe immer deine Informationen

Preise

"La nostra filosofia è quella di proporre piatti di qualità al prezzo giusto. Il cibo e il vino sono al centro, il resto è un complemento e cerchiamo di risparmiare su quello. Pensiamo che da noi le persone vengano per mangiare e bere di qualità spendendo poco e pazienza se il tovagliolo è di carta. Lo’steria rispecchia quello che io vorrei quando vado in un osteria". Parola di Luca Ogliotti, lo chef, classe ’77 laureato in giurisprudenza, prima sommelier e poi cuoco dal 2003. Parole, le sue, che corrispondono al vero, bisogna dirlo: vi troverete qualche tavolo all’esterno, poi un salone unico, una grande lavagna con il menu e un’altra piccola con i piatti del giorno. Pochi fronzoli, la sostanza è nei piatti – veramente fatti a dovere – che appartengono tutti alla tradizione romana. Per l’antipasto andate sui fritti; per i primi carbonara, amatriciana, rigatoni al sugo di coda o spaghetti con broccolo e pecorino; per i secondi ancora coda, petto di vitella alla fornara, trippa e polpette – queste ultime consigliate dallo chef assieme all’amatriciana. La cicoria ripassata con guanciale come contorno vi dà la misura delle cose. Vini del Lazio, scelti da Paolo in persona che è anche sommelier. Prezzi fissi: 8 i primi, 12 i secondi. Molto bene.