Makai Surf & Tiki Bar

ZERO hier: beve tiki e sogna il mare del Pacifico.

Kontakte

Makai Surf & Tiki Bar Via dei Magazzini Generali, 4a
Roma

Zeitplan

  • lunedi 18–02
  • martedi 18–02
  • mercoledi 18–02
  • giovedi 18–02
  • venerdi 18–02
  • sabato 18–02
  • domenica 18–02

Bitte überprüfe immer deine Informationen

Preise

Geschrieben von Nicola Gerundino il 3 Mai 2017
Aggiornato il 12 Juli 2017

Se pensate che bere su via Ostiense un cocktail che vi faccia venire voglia di prenotare un viaggio di sola andata per uno dei tanti arcipelaghi del Pacifico sia quantomeno bizzarro, allora non siete a conoscenza del fatto che il mondo tiki, fatto di rum e frutta tropicale, è stato “inventato” da un texano, cresciuto a pane, ranch e trivelle. Ernest Raymond Beaumont Gantt, noto alle cronache hollywoodiane degli anni pre e post Seconda Guerra Mondiale e ai manuali per barman come Donn Beach: è a lui che si deve il primo locale tiki, il Don’s Beachcomber, aperto a Los Angeles nel 1933. Com’era fatto il Beachcomber? Be‘, un’idea abbastanza precisa potreste farvela scendendo nel secret bar del Makai, dove vengono serviti i grandi classici della miscelazione tiki – Zombie, Mai Tai, Hurricane, Navy Grog, diversi dei quali inventati proprio da Donn – e c’è un arredo da casa sulla spiaggia completamente in bambu. Al piano di sopra, quello su strada, ci trovate un altro bancone, d’ispirazione più surf-California anni 60, con i cocktail della casa, tra cui segnaliamo il Caribbean Punch (sherbet al mango, succo di lime, rum arrangé e rum mix), Siesta a Tulum (mezcal, sciroppo di zenzero e agave, cordiale allo zenzero, succo di lime, sale affumicato, scorza di limone flambata) e il Mahiki Makai (cachaca, agave, pompelmo, passion fruit, pimento, angostura). Il secret bar è aperto martedì, giovedì, venerdì e sabato, il bar principale tutti i giorni tranne il martedì dopo l’orario aperitivo. Qualora siate stati frequentatori del Sinister Noise, entrando vi scenderà una lacrimuccia: le mura sono le sue. Scacciate la nostalgia bevendoci su.

Contenuto pubblicato su ZeroRoma - 2017-05-16