La bottega del vino - La Coloniale

ZERO here: non è un paese per vecchi

Contacts

La bottega del vino - La Coloniale Corso Genova, 19
Milano

Time

  • lunedi 08–21:30
  • martedi 08–21:30
  • mercoledi 08–21:30
  • giovedi 08–21:30
  • venerdi 08–21:30
  • sabato 08–21:30
  • domenica 08–21:30

Please always check the reliability of the information provided.

Prices

Written by La Redazione il 23 November 2015
Aggiornato il 8 June 2017

Non è un paese per vecchi, questa fornita bottiglieria. Sì, le stagioni scorrono e te ne accorgi anche dai prodotti giusti esposti al momento giusto (il tartufo d’Alba, il salmone Balik, i caviali iraniani). Ma gli habitué, uno zoccolo duro di over 50 che pare il gruppo TNT di “Alan Ford”, rivolterebbero qualunque sbarbato come un calzino, a parole e, soprattutto, in milanese. Non a caso questa è la sede della storica Compagnia Dialettale Meneghina (1924), custode delle maschere del Carnevale Ambrosiano (Cecca e Meneghino, ‘gnurant!). Parlando del severissimo esame d’ammissione, partono le sciabolate: “fa’ poco il pirla, tu. Come si dice macellaio?”. “Noi siamo quelli che bevono” mi dicono due occhi profondi come la vita. E al meglio: ottime bottiglie di rosso e tanto champagne. Bottiglie come Clos De Goisses e Krug sono servite anche alla mescita (5/25 euro). Mentre guardo le foto di Rivera e della Cardinale, mi porgono un Comtes de Champagne di Taittinger e una poesia: “Milan el po’ fa’, Milan el po’ di’, ma el po’ minga l’acqua in vin convertì!”. Un brindisi, a questa Milano che ancora (r)esiste.