Cassa dritta e pedalare: i party da non perdere a febbraio a Roma

Come, dove, quando e chi ballare: ZERO fissa l'agenda mensile del perfetto clubber capitolino.

Vlamdimir Ivkovic

Written by La Redazione il 2 January 2020
Aggiornato il 7 February 2020

Smaltite le scorte alimentari delle vacanze natalizie e con l’inverno ancora in pieno svolgimento, febbraio è uno di quei mesi 100% clubbing, dove non ci sono pause e scuse per non presentarsi carichi in pista nel weekend. Parecchi quindi gli eventi da segnare con il circoletto rosso, a partire dal sempre fitto calendario del Goa che mette in campo il poliedrico londonder Skinny Macho (Touch The Wood), il duo Mind Against (Rebel Rebel), Nicolas Lutz (Nozoo) e due coppie di bomber di razza: Jeff Mills + Giorgio Gigli (ancora Rebel Rebel) e Donato Dozzy + Vladimir Ivkovic (Ultrabeat).

Il Circolo degli Illuminati infila una tripletta degna di nota, con la prima della palestinese Sama’, il ritorno di Carola Pisaturo dopo diversi mesi di assenza dalle consolle romane e quello sempre gradito di Massimiliano Pagliara; mentre al Coropuna ci sarà un weekend affollatissimo con, in successione, le rarità viniliche di Napoli Segreta e l’hip hop del godfather Maseo, membro fondatore dei De La Soul.

Due le feste al Forte Prenestino da non perdere: la prima in occasione del compleanno di Bob Marley, con il doppio sound di Cool Runnings e 48 Roots, la seconda per l’appuntamento annuale del collettivo Witches Are Back; e due anche gli appuntamenti al The Sanctuary: il Peter Pan FatBoy Slim, in collaborazione con Just Music Festival, e Alison Swing, digger di L.A ospite di She Made. seguono le scorrazzate di Since al Fanfulla, il global bass di Rafael Aragon all’Esc per Jungla EST, lo showcase Distant Future al Klang, Merende all’Angelo Mai e gli appuntamenti di DOT con Folamour all’Alcazar e i 2manydjs al Maxxi.

In attesa di conferme sulla riapertura del locale, segnaliamo anche il ritorno di Blawan, ospite di Cieloterra.