dom 25.11 2018

Romaeuropa Festival Gran Finale

Dove

Auditorium Parco della Musica
Viale Pietro de Coubertin 30, 00196 Roma

Chi

  • Matthew Herbert
  • Ryoji Ikeda

Quando

domenica 25 novembre 2018
H 16:00

Quanto

€ 30/15

Contatti

Sito web

Organizzatore

Romaeuropa Festival

0:00
0:00
  • I Hadn\'t Known (I Only Heard)

    Matthew Herbert

  • It\'s Only - DJ Koze Mix

    Matthew Herbert

  • Movements 2

    Ryoji Ikeda

  • Movements 3

    Ryoji Ikeda

Courtesy of Spotify™

Che cos’è il tempo se non l’unità di misura delle possibilità? L’unica certezza fisica è che il tempo non si ferma mai. Sta a noi, intellettualmente parlando, inseguirlo, anticiparlo o riavvolgerlo per capire dove si è sbagliato. Tutto questo può accadere nella nostra testa o in luoghi reali e ideali per un confronto collettivo. In occasione del Gran Finale di Romaeuropa 2018, l’Auditorium si trasformerà in un’enorme macchina del tempo, pronta a traghettarci tra passato, futuro e dimensioni parallele.

In rigoroso ordine cronologico si inizia con “Music for Percussion” (ore 16:00, Sala Petrassi, prima nazionale) firmato dal Sensei elettronico Ryoji Ikeda ed eseguito dagli svizzeri Eklekto. Un Ikeda inedito: analogico, fisico e ancestrale come non mai, in nome della purezza del suono. “Intervals I – II” è il progetto di Franco D’Andrea e del suo ottetto (ore 17:00, Teatro Studio). Un affascinante scambio tra intervalli singoli e improvvisazioni collettive. Ikeda ritorna in versione digitale con uno dei suoi show a/v più celebri e longevi, “Datamatics [ver. 2.0]” (ore 18:00, Sala Petrassi). Un must dal 2006, una performance in continua evoluzione nella quale dati analogici e invisibili vengono traslati in un universo digitale, diventando suono, immagine e magia sensoriale. Un perfetto esempio di dimensione parallela è il concerto di Angélique Kidjo dedicato alla rilettura di “Remain in Light”, capolavoro senza tempo dei Talking Heads (ore 19:00, Sala Sinopoli). La cantante beninese non farà risaltare solo le radici africane dell’album ma darà un’inedita prospettiva a tutto il viaggio fatto dalla coppia Byrne-Eno nel 1980.

Il gran finale del Gran Finale di Romaeuropa 2018 è affidato alla Matthew Herbert’s Brexit Big Band (ore 21:00, Sala Santa Cecilia). Il nuovo progetto “aperto e politico” di Mr. Herbert, partito un anno fa in opposizione alla scelta antieuropeista della sua Gran Bretagna. Un festoso e polemico concerto d’addio che sta facendo il giro d’Europa e che culminerà nel 2019 con un album pubblicato il giorno in cui il commiato sarà effettivo. Non è la prima volta che l’Auditorium si concede in toto ai suoni più contemporanei, da Meet in Town alla collaborazione tra il Sònar e Romaeuropa nel 2003, alla quale parteciparono sia Ikeda che Herbert. Nella storia millenaria di Roma cosa vuoi che siano quindici anni… Un battito di ciglia. Eppure, riaprendo gli occhi e mettendo a fuoco, lo scenario urbano e sociale odierno sembra assai diverso. E di certo non migliore.

VINCI CON ZERO

Zero e Romaeuropa Festival ti mandano gratis al Romaeuropa Festival Gran Finale. Per partecipare al contest basta mettere like alla pagina di Zero Roma e inviare un messaggio specificando l’evento di riferimento e il proprio nome e cognome. I quattro vincitori (un pass a testa valido per tutti i concerti della giornata ) saranno scelti tra tutti coloro che avranno partecipato entro il 23 novembre e saranno gli unici a ricevere un messaggio di risposta.

Scritto da Matteo Quinzi

Contenuto pubblicato su ZeroRoma - 2018-11-16