dom 06.09 2020 – sab 31.10 2020

Abitiamo il mondo- Solomostry

Dove

Lunetta11
Borgata lunetta, 12070 Mombarcaro

Quando

domenica 06 settembre 2020 – sabato 31 ottobre 2020

Cinque personali di giovani artisti si snodano in contemporanea nei diversi spazi di Lunetta11 dando vita ad una esplosione di nuovi mondi estetici paralleli. Nell’ex fienile della borgata gli ultimi lavori ad olio e le carte di Andrea Barzaghi, milanese, nuovo talento della pittura italiana formatosi tra l’Italia e la Germania; nella biblioteca d’arte le opere di BR1, affermato artista della Street Art che propone nuovi lavori dal forte contenuto sociale; nella vecchia stalla i quadri di Alessandro Gioiello, che continua la tradizione dell’arte concettuale con un suo personale sguardo sulla storia dell’arte; al primo piano della casa bianca nel centro della borgata le opere di Shafei Xia, pittrice cinese che attorno alla pittura tradizionale del suo paese costruisce un mondo popolato da personaggi ironici; al piano terra i lavori di Solomostry, esponente della Street Art italiana, i cui mostri notturni stanno in breve tempo diventando icone di una nuova generazione dell’underground.

SOLOMOSTRY racconta così la sua opera: «Una bandiera (il termine deriva da banda (colorata), cioè striscia dipinta) è un drappo di stoffa o di altro materiale, spesso sventolato da un’asta rigida, usato simbolicamente per identificazione o segnalazione.
È comunemente impiegata per simboleggiare una nazione (bandiera nazionale) o più in generale un’organizzazione. Il termine è usato anche per indicarne una rappresentazione grafica su altro materiale.
La bandiera è ciò che si metteva davanti a tutto quando si partiva alla conquista di nuovi territori. Sventola, accompagnando chi sta compiendo l’impresa, infondendo forza e motivando tutti ad andare avanti. È l’orizzonte per cui non si arretra, non si può arretrare, bisogna arrivare a destinazione e affiggerla nel punto più alto, così che tutti la vedano e capiscano cosa ti ha portato fino a lì.
La bandiera è il punto di forza, un elemento in cui riconoscersi, ciò che ci fa rimanere uniti e diventare gruppo, fare parte di un movimento, rappresentarlo.
I soggetti della mia produzione sono spesso dei mostri, o meglio dei volti mostruosi fatti di sentimenti forti, figure oniriche tutte diverse tra loro, eppure uguali, figli della stessa linea. Ciò che accomuna e ci rende parte di un’unica forza.

Scritto da La redazione