gio 01.12 2016 – dom 04.12 2016

#MASH 2016

Quando

giovedì 01 dicembre 2016 – domenica 04 dicembre 2016

Quanto

€ 15/10 giornaliero, Mudec sempre gratis

Contatti

Sito web

Organizzatore

Savana + Terzo Paesaggio

GRAFICA

MASH

EG: L’artwork di questa edizione di #MASH è un coacervo di calci in faccia, una grafica estremamente esplicita. Il fatto che Simone Bertuzzi sia presente dentro #MASH sia come curatore della parte diurna della manifestazione sia come curatore delle grafiche insieme a Simone Trabucchi come Invernomuto ha generato una dialettica interna importante. Loro ci hanno mandato delle prime bozze che erano anche molto simili a queste finali. Per certi versi la grafica è più concettuale che altro, sicuramente una grande “botta di contemporaneità” in senso puramente estetico all’interno di questa edizione: siamo ormai abituati a grafiche che tendono ad annullarsi per diventare il più neutre possibile, per comunicare il tutto e il contrario di tutto senza che nessuno chieda conto delle scelte, non esistono più grafiche così esplicite. Il nostro obiettivo era che anche la grafica, a tutti gli effetti uno dei principali strumenti di comunicazione, stimolasse delle reazioni: anche il jet è così immediato – proprio nel senso di “non essere mediato” – che in qualche modo le persone possono anche reagire rifiutandolo.
«Che gli immaginari di oggi – sonori, virtuali, transitori – vivano di superfici simulate è un dato di fatto. La campagna di comunicazione di #MASH prova a darne una prospettiva» specifica Invernomuto «Cheick Ahmadou Ouattara, designer di base a Bamako (Mali), ci ha fornito alcuni still di una sua animazione che racconta la guerra e i mezzi aerei che sono stati utilizzati da Francia, Stati Uniti e esercito maliano nell’ultima Guerra in Mali. In particolare ci ha colpito una scena di un’esercitazione militare che sembra concepita come una coreografia. In parallelo abbiamo lavorato sul lettering del pay off di #MASH 2016 – “Sonic Impact” – utilizzando 3 alfabeti: koreano, arabo e un terzo, inventato dall’artista americano Taliesin Gilkes-Bower, che si rifà ai Pixadores brasiliani, ovvero una pratica ossessiva e criptica di tagging che colpisce i piani alti delle torri di Rio, Sao Paulo e altre capitali brasiliane, modificando irrimediabilmente il paesaggio periferico».

EG: Gli aspetti più caratterizzanti dei Pixadores sono due: i loro messaggi sono politici e le crew taggano i palazzi per delimitare le zone delle favelas. Mi sembrava interessante che di questa cosa – che non ci siamo inventati noi, tanto che se n’è parlato già alla Berlin Biennal – ne venisse fatta una versione grafica, quindi che non fosse utilizzato esattamente il loro lettering – cosa per cui forse ci avrebbero sparato, anche perché c’è una componente di violenza abbastanza forte in quel movimento. Mi sembrava che questa specifica versione fosse una sorta di ulteriore nuovo linguaggio: abbiamo giocato con questo post colonialismo che è sempre dietro l’angolo, con le lingue anche prima dei linguaggi, sovrapponendo diverse letture e diversi mondi. E quindi molto mash, diciamo. Una grafica, per ricollegarci al progetto di Primitive Art, che sembra venire fuori dai videogiochi: il disegno è molto veritiero ma in realtà anche molto maneggiato, con un’estetica digitale e da war games che offre anche una lettura più artistica. Del resto, a mio avviso il “2.0” qui si differenzia dall’”1.0″ nel suo prendere le distanze da una visione a-critica dei fenomi outernational “ultra-locali”, dell’esotismo musicale , nel tentativo di guardarli rispetto la loro specificità culturale.

PROGRAMMA

GIOVEDì 1 DICEMBRE
Sonic Impact: il suono nelle situazioni di conflitto

MUDEC – Museo delle Culture – via Tortona 56, Milano – ingresso gratuito

18:30 – 20:00 – Spazio Culture Forum Città Mondo
“Sonic Impact: il suono nelle situazioni di conflitto”
talk con Rabih Beani [LB], Baris Bilenser [TR], Ata Ebtekar [IR/US], Mazen Kerbaj [LB], moderata da Francesca Lancini

Dalle 20:15 è possibile fare una visita guidata gratuita della mostra Seismographic Sounds negli spazi di Base.

21:30 – 22:15 – Auditorium
Mazen Kerbaj [LB] e Rabih Beaini [LB] – “Multiplied” live performance

VENERDì 2 DICEMBRE
The Museum as a Battlefield: archivi e polveriere virtuali

MUDEC – Museo delle Culture – via Tortona 56, Milano – ingresso gratuito

17:45 – 19:00 – Spazio Culture Forum Città Mondo
Wu Tsang [US] – Proiezione del film “Wildness”
19:00 – 19:30
The Fist Is Still Up: corpo e anarchia nell’opera di Wu Tsang, intervento a cura di Riccardo Conti

BASE – via Bergognone 34, Milano – ingresso €15/12 + d.p. (ridotto entro le h 23.00 / studenti con tesserino under25 / soci Ass. Cult. Terzo Paesaggio)

22:00 – 03:00 in coproduzione con Disco_nnect Music
Red Army Fracture [IT] – dj set
Roly Porter [UK] & MFO [DE] – “Third Law” a/v live performance
Helm [UK] – “Helm plays Muslimgauze” dj set
Don’t Dj [DE] – live performance
Sote [IR/SK] , visuals by Boris Vitázek – a/v live performance

SABATO 3 DICEMBRE
World Music 2.0: come circolano i ‘suoni del mondo’ nel mondo globalizzato e iperconnesso

MUDEC – Museo delle Culture – via Tortona 56, Milano – ingresso gratuito

15:00 – 16:15
Jumana Manna [US] – Auditorium
Proiezione del film “A magical substance flows into me”

16:30 – 17:30
Spazio Culture Forum Città Mondo
Talk “World Music 2.0: come circolano i ‘suoni del mondo’ nel mondo globalizzato e iperconnesso” –
con Jace Clayton aka DJ Rupture [US], Q&A Simone Bertuzzi e Andrea Girolami

17:45 – 18:45
Florian Meyer [DE] – Spazio Culture Forum Città Mondo
Talk “Authentic exoticism”

19:00 – 20:00
Primitive Art [IT] – Auditorium
“Kimera Zones” listening session

BIKO – via Ettore Ponti 40, Milano – ingresso €15/12 + d.p. con tess. Arci

22:00 – 03:00
Yussef Kamaal [UK] – live performance
Sixtus Preiss [AT] – live performance
Turbojazz [IT] – DJ set

DOMENICA 4 – #MASH OFF

BUKA Mondo c/o Ristorante latino americano – via Enrico Schievano 10, Milano – ingresso € 10/15 dopo le 21 (con possibilità di cena)

19:00 – 02:00
Yør Kultura [US] – dj set – première italiana
DJ Rupture [NL] – dj set

VINCI CON ZERO

Zero e S/V/N/ ti regalano due abbonamenti singoli per #MASH. Per partecipare, basta mandare una e-mail a contest@edizionizero.com specificando la città e l’evento di riferimento nell’oggetto e il proprio nome e cognome nel corpo dell’e-mail. I due vincitori saranno estratti tra tutti coloro che avranno partecipato entro il 30 novembre e saranno gli unici a ricevere una risposta via e-mail.

Pagine: 1 2 3 4 5

Scritto da Chiara Colli