mer 07.06 2017

Bachelite Outsound Music Festival

Dove

Giardino delle Culture
Via Morosini 8, Milano

Quando

mercoledì 07 giugno 2017
H 18:00 - 23:00

Quanto

free

Contatti

Sito web

A Milano la storia della street art non ci ha mai convinti davvero. Ormai è una favola e, come tutte le favole, ci fa addormentare. Ma quando la street art si lega alla musica e al dj set col vinile giusto, noi ci risvegliamo. E allora lasciamo perdere le favole con la morale, perché questa è una storia dalla trama avvincente.

Il Bachelite CLab (da cui prende il nome questa rassegna) è il bar di quartiere di Calvairate. Lo cerchi, fra le mega vie della città e, quando lo trovi, ti sembra di stare a casa: si mangia, si beve e si è circondati da bella gente. Ma cosa succede quando la casa esce dalle sue quattro mura? Se alla casa del Bachelite togliamo il tetto, succede che i muri glieli dà il Giardino delle Culture: milleduecento metri quadrati dislocati fra via Morosini e via Bazzecca, con due dei murales più famosi di Milano ad opera di Millo – già conosciuto per aver firmato altri luoghi della città. Il Giardino delle Culture si è fatto spazio fra i luoghi dove realtà e anime diverse si incontrano. Per questo motivo, e anche per la vicinanza alla propria stabile collocazione, il Bachelite CLab ha deciso di darci appuntamento, fra giugno e luglio, proprio di fronte ai giganteschi personaggi di Millo e al loro cuore rosso.

Vi immaginate street art, live painting, vinyl set e food truck che ci danno il benvenuto fra murales, panchine e verde? Il primo appuntamento sarà mercoledì 7 giugno. Dall’aperitivo alla sera Bachelite ci concede un defaticante post-lavoro. Alle 18:00 tutti pronti a muoverci sensuali su note fusion fra black music e jazz, perché la selezione su vinile sarà a cura di Denis Longhi, CEO e founder di Jazz:Re:Found, e Frank Siccardi, un nerd del vinile che ci proporrà una selezione di ritmi afro, carribean, latin e brazilian. Poi possiamo riempirci gli occhi con il live painting a cura di Bonora Brothes; Stefano sta a Mattia Bonora come l’illustrazione sta alla calligrafia. Due linguaggi che si fondono. Live. A mano. Dalle 21:00 orecchie tese sul nuovo album de I Casi (Irma Records): “Clunk” non farà che incantarci.

Poi – se ci va – possiamo anche mangiare che ci sono i carrettini del cibo (“quelli in” li chiamano food truck). Ci vediamo lì – ché ve l’avevo detto che ci saremmo risvegliati!

Scritto da Alessia Musillo