Cimitero Monumentale del Verano

Zero qui: saluta i cari estinti.

Contatti

Cimitero Monumentale del Verano Piazzale del Verano, 1
Roma

Orari

  • lunedi 07:30–18
  • martedi 07:30–18
  • mercoledi 07:30–18
  • giovedi 07:30–18
  • venerdi 07:30–18
  • sabato 07:30–18
  • domenica 07:30–18

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Scritto da Nicola Gerundino il 3 settembre 2015
Aggiornato il 7 settembre 2015

Il Verano è il principale cimitero di Roma, comunale e monumentale, nonché parte integrante dell’immaginario romano quando si tratta di evocare l’aldilà, per lo più augurando, in maniera bonaria o meno, di trovare al più presto ivi una comoda collocazione. La zona è adibita da secoli alle sepolture – come testimoniano le catacombe di Santa Ciriaca – così come il nome ha origini remote – si pensa dall’antico campo dei Verani, gens senatoria ai tempi della Repubblica Romana. Il Verano così come lo consociamo ora prende forma a inizio 1800, durante l’occupazione napoleonica, con progetto di Giuseppe Valadier. Dentro c’è sepolto il gotha della politica e del cinema, da Andreotti a Togliatti, passando per Vittorio de Sica, Manfredi, Gassman, Mastroianni, fino a Mario Brega e i Corbucci. I prezzi dei loculi ormai sono equiparabili a quelli di un bilocale al Circeo.