Tile Project Space

Contatti

Tile Project Space via Garian , 64
Milano

Scritto da Rossella Farinotti il 27 dicembre 2015
Aggiornato il 19 febbraio 2017

Quando a Milano hanno iniziato a proliferare nuovi spazi indipendenti fondati e gestiti da giovani curatori o artisti è nato Tile project Space, tra i primi. Come da rigore per i luoghi indipendenti, lo spazio – che nel nome indica proprio quella “tile” che caratterizza a stanza tutta bianca fatto da lucide piastrelle, appunto – è leggermente seminterrato e non si trova in una zona centrale, ma sulla circonvallazione esterna milanese. Trattasi infatti di un ex laboratorio che, nel maggio del 2014, è stato ripreso da Roberta Mansueto, Caterina Molteni e Denise Solenghi, ai tempi appena uscite dal biennio specialistico di Visual Cultures e pratiche curatoriali dell’Accademia di Brera. Da allora le tre ragazze hanno invitato artisti attivi nel panorama del contemporaneo della loro generazione – da Federico Tosi a Michele Gabriele, da Elia Gobbi con Simona Squadrito a Giovanni Oberti, da Derek di Fabio a Lucia Leuci o Giulia Cenci – a confrontarsi con lo spazio bianco e asettico di Tile, creando ogni volta una fanzina di documentazione e ricerca insieme all’autore. Caterina, Denise e Roberta oggi lavorano in luoghi differenti, ma l’attività di Tile è sempre assidua.
Rossella Farinotti