Q Club

Zero qui: balla l'house spinta della one night q|LAB

Contatti

Q Club Via Padova, 21
Milano

Scritto da Arrigo Razzini il 27 maggio 2015
Aggiornato il 9 ottobre 2019

“Carlo ha un locale anni 90, da Eurodance”, ho pensato la prima volta che sono passata qui. Un misto tra il mitico Le Régine’s per il “twist” parigino, le prime disco della Versilia e quelle robe industriali tra Londra e Berlino. Ampio e luccicante con tanti specchi, la consolle poco più alta della pista, che fa sentire i dj più a proprio agio, e la possibilità di divanarsi guardando la pista o in un più appartato corridoio che porta all’area fumatori. Il venerdì è q|LAB territorio di etero confusi che ballano l’house spinta del proprietario Carlo Mognaschi (storico dj che ha vissuto i fasti del clubbing italiano) and friends, mentre il sabato ha una programmazione un po’ occasionale legata sempre però ai suoni elettronici. D’estate su balla nel cortine estivo la musica hip hop, pop e r’n’b spensierata. Da menzionare le frasi che si trovano sul muro d’ingresso, quella della scorsa stagione recitava: “If they walk, we hide and what they fear we creave, cause where they dream we dance and when they sleep, we club”.