Museo permanente del Design - Triennale

Alessandro Mendini, Poltrona Proust

Contatti

Museo permanente del Design - Triennale Viale E. Alemagna, 6
Milano

Orari

  • lunedi 10–23
  • martedi 10–23
  • mercoledi 10–23
  • giovedi 10–23
  • venerdi 10–23
  • sabato 10–23
  • domenica 10–23

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Scritto da Lucia Tozzi il 27 maggio 2015
Aggiornato il 31 maggio 2019

Dimenticatevi il museo autoriale e tematico che avete visto cambiare forma ogni anno per dieci anni, curato da Silvana Annicchiarico, al secondo piano del Palazzo dell’arte. Forse anche il ponte di De Lucchi sarà abbattuto, ma intanto il nuovo museo permanente dell’era Boeri, diretto da Joseph Grima, si è spostato nel curvone di sotto, e progetta di espandersi nello spazio e nel contenuto. Pensato soprattutto per i visitatori, stranieri o italiani, che desiderano conoscere la storia del design italiano, il museo ha la funzione di esporre la collezione. Niente allestimenti d’autore, gli oggetti iconici della collezione sono allestiti da un ufficio tecnico interno. Il contesto produttivo, culturale, commerciale di ogni oggetto viene ricostruito attraverso materiali d’archivio, packaging originali, e in alcuni casi dalla breve descrizione fatta a voce dal designer autore dell’opera, da ascoltare sollevando una cornetta telefonica.