Ghe Sem

Zero qui: Fa il barlafus mangiando ravioli mascarpone e 'nduja

Contatti

Ghe Sem Via Vincenzo Monti, 26
Milano

Orari

  • lunedi chiuso
  • martedi 12–15 , 18:30–02
  • mercoledi 12–15 , 18:30–02
  • giovedi 12–15 , 18:30–02
  • venerdi 12–15 , 18:30–02
  • sabato 12–15 , 18:30–02
  • domenica 12–15 , 18:30–02

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Cucina

Prezzo

Scritto da Simone Muzza il 16 giugno 2016
Aggiornato il 3 luglio 2018

Dim sum alla milanese? Ghe sem! Sembrava un’utopia invece è tutto vero. E soprattutto tutto buonissimo. In questo locale piccolo e colorato con dehors sulla Milano bene di via Monti vengono proposti i tipici ravioli cinesi con vari ripieni, di cui alcuni tipicamente meneghini come zafferano e ossobuco o lingua salmistrata e lingua verde, ma anche italiani – buonissimo quello mascarpone e ‘nduja, ma non si scherza anche con carne di Fassona e cipolla caramellata. Fuori di testa quello che ci hanno fatto provare l’ultima volta, un dim sum cacio e pepe da psicanalisi gastronomica: incredibile. Il menu prevede anche dim sum più all’orientale, anche se cambia in continuazione: seppie e ikura, gamberi, verdure, carne, funghi. I ragazzi del Ghe Sem sono sempre sorridenti e presi bene. Al bar Giovanni Parmeggiani ci fa provare il BarriCurry, un Mai Tai asiatico con sentori di curry, combava e barrique. Un omaggio alla Thailandia, al curry e alla cultura tiki senza mai scordarsi le proprie origini. Come tutto qui al Ghe Sem. Noi abbiamo provato il menu degustazione con 12 pezzi (23 €) e ne siamo usciti soddisfatti, completando il tutto con un’ottima cheesecake alla maracuja fornita dalla pasticceria adiacente, Sugar. Passateli a trovare anche nella loro seconda apertura, in via Borsieri, troverete la stessa ospitalità.

menu-degustazione-ghe-sem-milano

C’è una piacevole sorpresa anche per gli amanti di #iononbevomolto: dall’aperitivo Giovanni propone buoni drink come Tea gimlet, Castello di Takeda o Barlafus con molti ingredienti orientali (ma non solo) abbinati ai dim sum del menu. Molto affabile il padrone di casa, Fabrizio, ospitale e sempre attento al cliente (che siano critiche, complimenti o semplicemente chiacchiere poco importa, lui c’è). In definitiva, ghe sem.