Cova Montenapoleone

Zero qui: Beve un Covino al bancone e si gode lo spettacolo

Contatti

Cova Montenapoleone Via Monte Napoleone, 8
Milano

Orari

  • lunedi 07:50–20:30
  • martedi 07:50–20:30
  • mercoledi 07:50–20:30
  • giovedi 07:50–20:30
  • venerdi 07:50–20:30
  • sabato 07:50–20:30
  • domenica 10–19

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Cucina

Tips

Prezzo

Scritto da Arrigo Razzini il 27 maggio 2015
Aggiornato il 3 maggio 2017

Aperto nel 1817, Cova è un pezzo della storia d’Italia: vi si radunavano gli irredentisti delle Cinque Giornate. Da due secoli è il caffè più raffinato di Milano: se qui il marocchino si chiama “Montecarlo”, non è affatto un caso. Ci passavo per una sosta quando arrivavo a Milano da fuori città. Allora ero un bambino e non potevo andare oltre la spremuta d’arancia, obbligatoria, diceva mia madre, “per le vitamine che ti faranno crescere sano e bello”. Se ero stato buono, mi meritavo una di quelle fantastiche tartine con la maionese, l’uovo sodo e l’asparago al vapore. Ci torno ogni tanto per la solita spremuta e magari una fetta di panettone, in attesa di diventare, un giorno, sano e bello come diceva la mia mamma. Oppure per un Covino o un Bloody all’aperitivo (ma non ditelo a mia madre), quando il bancone diventa il punto privilegiato per osservare la colorita fauna di Montenapo, tra botox, bambini griffati, milf ed ex gigolò.

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.