Co.So.

Zero qui: beve Carbonara Sour.

dav

Contatti

Co.So. Via Braccio da Montone, 80
Roma

Orari

  • lunedi
  • martedi 18–02
  • mercoledi 18–02
  • giovedi 18–02
  • venerdi 18–02
  • sabato 18–02
  • domenica chiuso

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Prezzo

L’apertura di Co.So., circa cinque or sono, è stata una pietra miliare per la miscelazione di Roma: la qualità dei cocktail di quello che, fondamentalmente, era un bar “di strada” veniva innalzata verso standard da hotel, ma, allo stesso tempo, si invitava a gustare i drink in maniera spensierata e sorridente, intravedendo e cercando di disinnescare un po’ la deriva seriosa che avrebbe preso piede di lì a breve in questo mondo e nella professione del bartender. Nel 2018 il tridente iniziale – in rigoroso ordine alfabetico, Albrizio, Crea, D’Addezio – passa definitivamente il testimone a un altro terzetto: Bucci (Riccardo), Castellucci (Giulia), Guarino (Benedetto), con Giulia che è stata il perno dell’intera operazione, avendo affiancato negli ultimi tempi Massimo D’Addezio nella sua trasmissione per il Gambero Rosso Spirits, i maestri del cocktail. Stessa indirizzo (al Pigneto), stesso bancone, stessa sala unica, stessa maestria nel preparare i cocktail e stessa voglia di scherzarci su. Rimangono alcuni cavalli di battaglia – come il Carbonara Sour – e il Bloody Mary (anzi, Bloody Mario) è uno dei migliori che vi capiterà di assaggiare a Roma, ma si fanno spazio anche diverse novità come il Ciuri Ciuri (rum, latte di mandorla, dry orange, liquore al fico d’India, menta shakerata, lime); Piña Gelata (gelato al cocco, rum, centrifugato di ananas), Te Lovvo (tequila, sciroppo di calendola, lime, tintura di peperoncino, passion fruit, pompelmo). Novità grandi anche in cucina – Riccardo è uno chef – che per ora prevedono tartare di manzo, vellutate e club sandwich, ma ben presto aumenteranno in previsione di un’espansione della zona cucina.