Clubbing: il meglio del 2016 a Milano raccontato dai collaboratori di Zero

Un anno di club raccontato da chi la notte la vive

Scritto da Emanuele Zagor Treppiedi il 20 dicembre 2016
Aggiornato il 1 febbraio 2017

Al grido di #divertirsiègiusto i nostri fidati collaboratori sono le persone che ci aiutano a raccontare la città attraverso gli eventi. Osservano, parlano, ballano, cantano, bevono, sudano e soprattutto scrivono di quello che gli piace. Grazie a loro riusciamo ad essere dappertutto.
Per la fine di quest’anno gli abbiamo chiesto di dirci quali sono gli eventi dove si sono divertiti di più. Perché quelle ore che hanno trascorso nei club aspettando che fuori sorgesse l’alba non sono mai ore perse.

GRAZIE Andrea, Desiree, Play Eva, Federica, Irene, Jacopo, Luisa, Marta, Matteo LCNT, Matte, M¥SS KETA, Paola, PTW aka Pigna e Simone.
Menzione speciale per Raffaele Paria che vive a Londra e per questioni geografiche non ha partecipato a questo racconto, e anche per Enrico Petrilli che è stato impegnato in un master notturno a Berlino (sì sì, sta bene!).

Andrea Pagano


IMG_8272 Economista in erba (disambigua), in “tenera” età scopre in Zero02 l’eclettismo sociale e non lo molla più. Anni più tardi, ormai Digital Strategist, UX Designer e PC gamer d’annata, continua a spaziare fra i non luoghi milanesi e, quando gli chiedono una classifica di fine anno, tende in genere a ricordare gli ultimi 3, 4 mesi.

 


 

Desiree Ferrari


IMG_5715 Mantovana di nascita, milanese di adozione e di sposalizio. Della città della madunina ama la buona cucina, gli ottimi cocktail bar e i suoi party. Trattoria Aurora, il Rita, bar Basso, In treatment e Do.g.s. sono tra le sue keyword preferite.

 

 

 


 

Federica Facchini


PlayEva_AFederica Facchini, ovvero Play Eva nasce a Brindisi 31 anni fa. Federica lavora in pubblicità, Play Eva fa la dj. Entrambe hanno la fissa della musica e mentre Play Eva cerca di farsi sentire, Federica la ascolta e basta. Motto: fight everyday, love everynight.

 

 


 

Federica Sala


IMG_0742La passione per la musica mi ha fatto inciampare nella produzione TV 10 anni fa e da 2 anni sono “migrata” al digital. Sono una project manager imbevuta di empatia. Ho intervistato Amy Winehouse: mi piace ricordarmelo ogni volta che mi sento insicura. Milano è la mia casa.

 

 


 

Irene Papa


IRENE PAPAOperaia dell’internet. Se non mi trovate alla discoteca, cercatemi in uno dei seguenti posti: l’aereo, il divano, il museo di arte contemporanea, Tsuru. Mi leggete anche su dlso.it e DJ Mag Italia.

 

 

 


 

Jacopo Panfili


IMG_0885Festaiolo esistenzialista dal 1989, cresce a Roma ma fare il dj lo porta in giro per l’Italia. Attualmente forma i sound designer del futuro allo IED di Milano ma non disdegna scrivere occasionalmente per Zero. È il ghost writer di Giampiero Mughini e di notte sogna la reunion del Truceklan.

 

 


 

Luisa Indelicato


IMG-20161219-WA0052Siciliana ingorda e innamorata. Famelica di arte, musica, storie. Alla perenne ricerca di bellezza e verità. Dopo di tutto fa parte del mio lavoro: sono una giornalista un po’ selvaggia, animale di strada e vita. Palermo mi ha dato origine, Bologna cresciuta, Milano mi ha fatta diventare donna. E “chissà, chissà, domani” (grazie Lucio, a buon intenditor poche parole)

 

 


 

Marta Collini


Foto del 21-12-16 alle 15.40Portatrice di mullet, copywriter accidentale con formazione in arti visive e antropologia, quando ha qualcosa da scrivere su migrazioni di suoni e immaginari lo fa sul blog di Palm Wine. Esce di rado, ma come dice Courtney Barnett: “nobody really cares if you don’t go to the party”.

 

 


 

Matteo La Centa


823390_643229739033929_1441766538_oEx gabber, ex raver, insomma ex clubber, innamorato della notte e dei suoi segreti rifugi polverosi e nascosti dove i corpi vibrano a tempo illuminati delle strobo. Amante dei suoni gonfi e profondi con i ritmi incalzanti spezzati al punto giusto. Mi alleno sempre col beatmatching, vivo il club tutto d’un fiato.

 


 

Matteo Grandese


Schermata 2016-12-21 alle 20.37.16Advertising lover, Burner, Clubber, Dadaumper, Emphasizer, Former lawyer, Gut listener, Heart challenger, Iii-ha, Just doer, Kitesurf addict, Lions’ hungry, Music devourer, Nitcher, Oysters welcomer, People fascinated, Qwerty pratictioner, Ri-actioner, Sos-er, Tetrapacker, U-huer, Vnip, Wower, XXX, YoYoer, Zero editor.

 


 

M¥SS KETA


Screen Shot 2016-12-20 at 9.38.12 PMM¥SS KETA è una rapper, popstar, diva definitiva: arrivata, ma non si sa esattamente dove. Nata sulle passerelle ma morta in un parcheggio, ammirata dal mondo dell’arte, sedotta dall’ambiente cinematografico, abbandonata da nessuno. “L’ANGELO DALL’OCCHIALE DA SERA: COL CUORE IN GOLA” è il suo album: un sogno noir a occhi aperti che l’ha lanciata nello star system.

 


 

Paola Riviera


1 (5)Comunicatrice per vocazione, fashion PR per lavoro, organizzatrice di mercatini per passione. Colleziono rossetti rossi. Mangio troppa cioccolata. Al mare preferisco i laghi. Viaggio quasi sempre al Nord del mondo. Non è estate se non vado almeno ad un festival a Barcellona. Dicono che ascolto musica triste, tipo deep house o indie-electro- folk. Ma rido tanto.

 


 

Ptwschool


pignaPtwschool scrive su zero con le mani di Pigna: part time freelance, part time barman, part time party timer, full time 34enne. Ama i panini home made e le scritte, in dieci anni di comunicazione ha imparato che ogni tanto bisogna pure stare zitti.

 

 


 

Simone Bertuzzi


Palm Wine, ph. Luca GhediniSimone Bertuzzi è artista e ricercatore. Nel 2003 co-fonda Invernomuto, duo di ricerca audiovisiva con partecipazioni nazionali e internazionali nelle aree delle arti visive e della musica. Nel 2009 dà vita al blog Palm Wine, un’apertura verso i movimenti dei suoni e degli immaginari nel mondo post-globale, inebriati dai vapori dell’alcol. Palm Wine suona regolarmente come dj proponendo calde sonorità border-crossing.

 


 

Leggi il meglio del 2016 raccontato di chi la notte la organizza.