Cultura: il meglio del 2015 a Roma raccontato da cinque protagonisti della città

Gli appuntamenti dell'anno, scelti da chi alla cultura tiene sul serio.

Scritto da La Redazione il 22 dicembre 2015
Aggiornato il 7 luglio 2016

Sono le persone a fare una città. Per questo, nel 2015, Zero ha cominciato a chiacchierare con tante di loro per capire cosa si combini a Roma: promoter, galleristi, curatori, dj, artisti, musicisti, registi, cavalieri di ventura, saltimbanchi. Ce n’è per tutti i gusti e tutti lavorano per farci divertire insieme.

Visto che elenchi e classifiche vanno di moda, siamo tornati a disturbare alcuni amici per tirarli in mezzo e chieder loro cinque eventi del 2015 che li hanno colpiti e affondati. Ecco qui chi e cosa ci ha detto. In caso, prendetevela con loro!

ALESSANDRO DANDINI DA SYLVA

Alessandro-Dandini-de-Sylva(leggi l’intervista)

Romano, classe 1981, è fotografo e curatore dal 2011 di FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma.

 

CARLO PRATIS

carlo-pratis-classifica(leggi l’intervista)

Romano, classe 1980, è stato a capo della Galleria Delloro (con sede a Roma e Berlino) e attualmente a capo della galleria Operativa Arte Contemporanea, sempre con sede a Roma

 

FRANCESCO DOBROVICH

nufactory-roma-outdoor

Romano, classe 1980, appartiene al gruppo NuFactory – assieme a lui Antonella Di Lullo, Marco Della Chiara, Alessandro Omodeo – che dal 2010 realizza a Roma il festival d’arte urbana Outdoor.

 

FRANCO NUCCI

francesco-nucci-volume-roma

Classe 1947, è il direttore della Fondazione Volume!, centro dedicato all’arte contemporanea nato a Trastevere nel 1997.

 

LUCA LO PINTO

Luca-Lo-Pinto-curatore-nero-magazine-zero-roma-interviste

Romano, classe 1981, è tra i fondatori della rivista e casa editrice Nero ed è attualmente curatore presso la Kunsthalle Wien.

 

MARCELLO SMARRELLI

Marcello-Smarrelli-pastificio-cerere-roma

Romano, classe 1962, storico dell’arte, critico, curatore e dal 2011 direttore artistico della Fondazione Pastificio Cerere.