Il meglio del clubbing di ottobre a Milano

L'oscurità del dancefloor vince sui colori della montagna

Scritto da Emanuele Zagor Treppiedi il 4 ottobre 2019
Aggiornato il 8 ottobre 2019

I colori della montagna a ottobre sono fantastici. Ci siete mai andati? Li avete mai guardati bene? Sfumature che dal verde arrivano al marrone, passando per dei gialli fiammanti. Poi se siete dei fan del trekking, durante le vostre camminate potete raccogliere i frutti della natura, funghi e castagne, che riporterete trionfanti in città per cucinarli.

Però non si può andare tutti i fine settimana in montagna, cioè si può, ma quando a Milano la notte è carica di eventi, l’oscurità del dancefloor vince sulle sfumature della montagna.

Sto mese si passa dall’evento eccezionale che vede Lorenzo Senni suonare sotto i “Sette palazzi celesti” di Kiefer al pezzo di storia dell’house Tony Humphires, passando per il telentuosissimo Rampa al Volt (resident del Circoloco), i Paranoid London con le loro scariche di acid house al Tunnel, la techno profondissima in versione pomeridiana con Nuel a Masada o quel cultore di musica che è Craig Richards. Se vi piacciono le feste comandate ad Halloween c’è Sodoma Classic by Pervert: travestitevi solo di latex, è la cosa migliore che potete indossare.

Scegliete bene quando andare a raccogliere funghi in montagna, cucinateli bene e non fate troppa indigestione, in ogni caso la notte vi salverà. Come sempre! In nightlife we trust!